Claudio Baglioni, stasera ‘Avrai’ con il figlio Giovanni su Rai1. Concerto evento in Vaticano per tre cause benefiche

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Dic 2016 alle ore 2:56pm

claudio baglioni e giovanni baglioni avrai

«Noi musicanti leggeri, impegnandoci in un progetto di solidarietà, cerchiamo in qualche modo di scusarci del nostro successo, dei privilegi che abbiamo avuto, del fatto che stiamo meglio di tanti altri». Con queste parole Claudio Baglioni ha spiegato ieri mattina in conferenza stampa, il suo impegno per il progetto «Avrai» che questa sera si realizza con il concerto-evento a scopo benefico nell’Aula Paolo VI in Vaticano e in diretta su Rai1 20,40, a cui prenderanno parte come ospiti anche il figlio Giovanni e il storico musicista jazz di Baglioni, Danilo Rea.

Una manifestazione questa, nata in occasione del 200° anniversario del Corpo della Gendarmeria vaticana, per la importante raccolta fondi a favore dei bambini di Bangui (capitale della Repubblica centrafricana) e dell’Italia centrale colpita dal terremoto, nata anche grazie alla collaborazione della Fondazione O’Scià di cui Baglioni è il socio fondatore.

baglioni e bambini di bangui

Ma non solo. Oggi 17 dicembre si celebra una importante data, l’80esimo compleanno di Papa Francesco, che non sarà presente fisicamente all’evento ma che attraverso il proprio videomessaggio darà un importante contributo a questo evento.
Lo ha annunciato ieri Claudio Baglioni.

«Una coincidenza fortunata — ha detto Baglioni — e il concerto è un bel regalo che gli possiamo fare».

Per la vendita dei biglietti sono stati già raccolti 500 mila euro, ai quali si aggiungeranno le offerte chiamando il numero 45523 o inviando un sms di 2 euro. Gli aiuti saranno destinati alla costruzione del padiglione pediatria dell’ospedale di Bangui, visitato lo scorso anno dal Santo Padre, e alla costruzione di una struttura di formazione per i bambini colpiti dal terremoto, oltre che una terza donazione destinata alla Fondazione San Giovanni XXVIII.

L’assegno dei primi 500mila euro già raccolti, sono stati consegnati personalmente da Baglioni a Papa Francesco, come egli stesso ha raccontato ieri in sala stampa.

claudio baglioni e papa francesco

«Iniziando a lavorare a questo progetto — ha continuato il cantante — ho ripensato a quando da ragazzino giravo per le parrocchie della zona dove abitavo e frequentavo i cinema dei preti che, a quel tempo, chiamavamo “i pidocchietti”. Ora mi trovo nel più grande auditorium del mondo, dove eseguiremo canzoni natalizie, brani del mio repertorio, ma anche letture di discorsi ed encicliche di papa Francesco e testimonianze come quella di Lucia Annibali, don Riccardo Agresti, Pietro Bartolo ed Erri De Luca. Tutto per capire qual è il percorso da seguire per trovare la strada maestra».

Nelle letture saranno infatti coinvolti attori come Isabella Ferrari, Giorgio Pasotti, Gigi Proietti, Laura Morante, Alessandro Preziosi, Donatella Finocchiaro, Nicoletta Romanoff e Vinicio Marchioni.

«Pagare le tasse regolarmente è la prima raccolta solidale che si possa fare. C’è gente che va in chiesa, mette la monetina nel cestino delle offerte, poi telefona al commercialista per trovare il modo di frodare lo Stato. Occorre ritrovare coerenza morale».

La diretta dell’evento, curata da Duccio Forzano, sarà trasmessa in mondovisione attraverso Rai1 e le emittenti televisive cattoliche collegate con il CTV, e via radio, in diretta mondiale a reti unificate, da Radio Vaticana, RTL 102.5 e Radio Zeta l’Italiana.