Sauna: un toccasana per cuore e cervello, tiene lontano anche l’Alzheimer

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 26 Dic 2016 alle ore 9:04am

sauna benefica per il cuore e cervello
Fare di frequente la sauna protegge dal rischio di demenza. Ne sono certi i finlandesi, che la scelgono molto spesso.

Questa conferma arriva ora nell’ambito del Kuopio Ischaemic Heart Disease Risk Factor Study (KIHD), uno studio di popolazione prospettico che ha coinvolto oltre duemila uomini di mezz’età residenti nella parte orientale della Finlandia.

È emerso infatti, che quelli che si concedevano questo tipo di bagno a vapore tra le 4 e le 7 volte a settimana correvano il 66% di rischio in meno di ricevere una diagnosi di demenza o di Alzheimer rispetto a quelli che ne facevano uno solo.

In base alle loro abitudini rispetto alla sauna i partecipanti sono stati divisi in tre gruppi: i ‘patiti’ (4-7 saune a settimana), i ‘tiepidi’ (1 sauna a settimana) e gli ‘intermedi’ (2-3 saune a settimana).

Lo studio condotto dallo stesso professor Laukkanen era riuscito a dimostrare che la sauna finlandese non solo non è pericolosa per il cuore, ma è in grado di ridurre anche gli eventi cardiovascolari oltre ad avere un effetto protettivo sul rischio cardiaco.

Sì perché, la salute cardiovascolare ha importanti ripercussioni sul cervello. Naturalmente, tali benefici valgono anche per le donne.