Carta di identità elettronica: ecco come richiederla

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 05 Gen 2017 alle ore 9:13am

carta identita elettronica
La nuova carta d’identità elettronica (cosiddetta CIE) si presenta come una smart card (in cui le informazioni personali sono memorizzate su un microchip e su una banda ottica).

Sostituirà molto presto la carta di identità tradizionale. Ecco allora come richiederla presso il proprio comune di residenza o dimora.

La CIE può essere richiesta presso il proprio Comune di residenza o presso il Comune di dimora, portando una fototessera, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto USB. La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto.

È consigliabile, all’atto della richiesta, portare con sé anche il codice fiscale o la tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione.

È inoltre necessario eseguire un versamento, presso le casse del Comune, di € 16,79 oltre i diritti fissi e di segreteria, ove previsti. Occorre inoltre conservare il numero della ricevuta di pagamento.

In caso di primo rilascio occorre fornire all’operatore comunale un altro documento di identità in corso di validità (per esempio patente). Se non se ne è in possesso occorre presentarsi al Comune accompagnato da due testimoni.

In caso di rinnovo o deterioramento del vecchio documento, invece, bisogna consegnare quest’ultimo all’operatore comunale.

Al momento della richiesta, l’operatore comunale procede all’acquisizione delle impronte digitali.