Messina, 22enne lascia il fidanzato, lui le da’ fuoco con la benzina

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 09 Gen 2017 alle ore 10:32am

ragaza data a fuoco con la benzina
E’ accaduto a Messina. Un uomo ha dato alle fiamme con la benzina infuocata la sua ex, che è ora ricoverata in gravissime condizioni al Policlinico di Messina.

Si tratta di una ragazza di 22 anni aggredita ieri mattina all’alba, intorno alle quattro e mezza, nella sua abitazione da un giovane di 24 anni poi fuggito e bloccato questa mattina dalla polizia: il ventiquattrenne è accusato di tentato omicidio. L’aggressione è avvenuta nel quartiere Bordonaro, alla periferia della citta.

La giovane, A.M , ha sentito suonare alla porta l’ex fidanzato e ha aperto, probabilmente per un chiarimento. Ma si è subito ritrovata davanti tutta la sua ira. I due si erano lasciati da circa due mesi.

A chiamare i soccorsi una parente della ragazza che ha cercato di spegnere le fiamme, che l’avevano avvolta per tutto il corpo. Adesso la giovane è ricoverata in una stanza sterile del Policlinico con ustioni gravissime che le ricoprono il 60 per cento del corpo, soprattutto su addome, cosce, gambe e caviglie. E’ stata lei stessa a raccontare ai medici e alla polizia cosa era accaduto.