Ilenia, la ragazza ustionata dal fidanzato lo difende dalla D’Urso. La Lucarelli contro la conduttrice

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Gen 2017 alle ore 12:44pm

ilenia la ragazza ustionata dal fidanzato
Non si placano le polemiche dopo la rissa scoppiata ieri in diretta tv a #Pomeriggio 5, tra la giovane 22enne, Ilenia, ustionata dal suo fidanzato con una tanica di benzina e la madre, che non è d’accordo sulle dichiarazioni che Ilenia sta facendo in molte trasmissioni televisive, negando la realtà dei fatti, e proteggendo e giustificando a spada tratta il fidanzato che ha tentato di ucciderla.

Come è avvenuto anche ieri pomeriggio durante la trasmissione di Canale 5 condotta da Barbara d’Urso, nella quale Ilenia ha ribadito che l’innocenza di lui, e la situazione è degenerata nel momento in cui è intervenuta la mamma di lei, la quale ha cercato di portare via sua figlia, impedendole di rilasciare altre dichiarazioni alla trasmissione. Anche perché ci sono delle immagini a supporto dei fatti, che testimoniano che il ragazzo ha realmente acquistato quel prodotto infiammabile.

Tra le due donne, secondo quanto riportato da diversi quotidiani, sarebbe nata una vera e propria rissa, tanto che sarebbe rimasta ferita anche l’inviata che era da loro di Pomeriggio 5.

Inoltre, subito dopo la puntata del programma della D’Urso, non si è fatto attendere il commento di #Selvaggia Lucarelli, la quale sui social ha attaccato la conduttrice, che in tutti i modi ha cercato di far ragionare la ragazza.

Ma secondo la Lucarelli, ciò che è andato in tv è stato un teatrino a dir poco osceno per tutte le donne che in questo momento stanno soffrendo a causa di uomini che le hanno rovinato la vita e per quelle che purtroppo sono morte in seguito a tali episodi di violenza.

Nel dettaglio la Lucarelli ha puntato il dito contro la D’Urso sostenendo che ha toccato il fondo del barile nel momento in cui rivolgendosi ad Ilenia le ha detto che ci sono uomini che compiono questi gesti per ‘troppo amore’. La Lucarelli ha ammesso che questo è un messaggio completamente sbagliato da far passare in tv, aggiungendo che l’amore non può essere associato o paragonato alla delinquenza. ‘Perché se dai fuoco alla tua ragazza sei un delinquente, e basta.

A pensarla come la Lucarelli è anche il professor Guido Saraceni – docente di Filosofia del Diritto e Informatica Giuridica all’Università degli Studi di Teramo, la cui pagina Facebook è seguita da oltre 56mila utenti ha commentato come la Lucarelli le parole della D’Urso: “Ieri, su canale 5, Barbara D’Urso – scrive infatti Saraceni – ha affermato che ci sono uomini che uccidono e picchiano le proprie compagne “per troppo amore”. Lo ha fatto mentre intervistava una ragazza decisa a difendere il suo fidanzato dall’accusa di aver provato ad ucciderla dandole fuoco. Si tratta di una frase gravissima che implica e sottende una miriade di significati estremamente pericolosi. Amore e violenza – sottolinea il prof. – non hanno nulla in comune. Se i vostri compagni vi picchiano, o vi trattano male, non vi amano e sicuramente non vi meritano. Mettete in ogni modo al riparo la vostra vita da queste persone: non ci sono giustificazioni, non ci sono attenuanti, non ci sono scuse”.