Onicomicosi, come riconoscerla e curarla con rimedi naturali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Gen 2017 alle ore 9:11am

micosi unghie di piedi e mani

Che cos’è, l’onicomicosi? Comunemente è un disturbo conosciuto come “micosi delle unghie”. E’ molto frequente, soprattutto negli uomini, ed interessa specialmente gli alluci. Può presentarsi anche sulle dita delle mani e in questo caso colpisce più le donne.

Quando un fungo infetta un’unghia, può propagarsi anche alle altre, ma sempre nella stessa zona. Questo significa che la proliferazione dei funghi si verifica tra le unghie dello stesso piede o della stessa mano o può trasferirsi da una piede all’altro o da una mano all’altra. È molto raro che i funghi dei piedi passino a quelle delle mani.

I funghi sono causati da alcuni agenti legati all’ambiente, come ad esempio l’umidità o le alte temperature, dall’uso di scarpe chiuse per molte ore al giorno o da luoghi come piscine e palestre.

Possono infettare anche le persone che costantemente sono a contatto con l’acqua, quando, per esempio, lavano i piatti o puliscono la casa, gli adulti di età superiore ai 60 anni che hanno problemi di diabete, di circolazione o con un sistema immunitario compromesso.

Ebbene, dal momento in cui il fungo infetta l’unghia, questa diventa più spessa e più giallognola. In alcuni casi assume una tonalità grigiastra, verde, marrone o nera, fino anche a sfaldarsi o a cadere.

Come evitare la propagazione dei funghi sulle unghie?

Ecco alcuni semplici consigli contro la micosi delle unghie dei piedi:

1. Non utilizzare scarpe troppo strette o fatte con materiali sintetici.
2. Durante l’inverno, fare molta attenzione a non tenere i piedi in calze bagnate o umide per molto tempo.
3. Evitare calzature in plastica.
4. Evitare di camminare scalzi in luoghi pubblici come i bagni delle palestre, gli spogliatoi, le docce o le piscine. Se lo si fa, lavare ed asciugare bene i piedi prima di indossare le scarpe.
5. Non utilizzare il tagliaunghie e le forbicine di altre persone, come ad esempio in un centro estetico o in famiglia.
6. Utilizzare sempre il proprio tagliaunghie e non condividerlo con altri.
7. Se si taglia un’unghia con micosi, non usare gli stessi strumenti per le altre unghie. In questo modo si eviterà di trasferire la micosi ad altre unghie.
8. Tagliare regolarmente le unghie secondo una linea retta.
9. Usare calzini che siano di cotone al 100% e capaci di assorbire l’umidità dei piedi.

Nel caso di micosi delle unghie delle mani:

1. Utilizzare guanti impermeabili per lavare i piatti, i vestiti o i pavimenti, tutto ciò che richieda il contatto con l’acqua.
2. Non usare la lima di altre persone o tagliaunghie.
3. Usare sempre la propria ed evitare di mescolare la lima riservata alla unghia infetta con quella delle unghie sane.
4. Non condividere asciugamani o panni con altre persone.
5. Evitare di mangiarsi le unghie.

Rimedi casalinghi per la micosi delle unghie

– Mescolare un cucchiaino di olio di oliva con tre gocce di olio tea tree e applicarlo direttamente sull’unghia per circa 20 giorni, a giorni alterni, cioè un giorno sì e uno no.

– Immergere l’unghia nel succo di vari limoni o passare il limone direttamente sull’unghia, con un dischetto imbevuto.

– Lavare le mani o i piedi tutti i giorni con acqua e sale.

– Versare una tazza di aceto di mele in un recipiente pieno d’acqua. Metterci dentro i piedi in ammollo per circa 20 minuti, poi asciugare.

– Mescolare un cucchiaino di olio di oliva con tre gocce di olio essenziale di origano e applicarlo tutti i giorni sull’unghia infetta per circa tre settimane.

– Passare sull’unghia uno spicchio d’aglio tritato finemente, 3 gocce di tintura di iodio incolore e 7 di limone. Lasciare riposare per una settimana e applicare uno smalto trasparenteper due settimane. Eliminare lo smalto con un batuffolo di cotone imbevuto di solvente per unghie.

– Mescolare in un recipiente mezzo bicchiere di olio di ricino con sette gocce di succo di limone ed immergervi dentro i piedi. Applicare il composto per sei settimane consecutive. Lavare e asciugare bene i piedi.

– Dopo aver fatto bollire una tazza d’acqua con cinque spicchi d’aglio, versare questo preparato dentro ad un recipiente. Quando sarà tiepido immergendoci dentro i piedi, facendo in modo che le unghie siano completamente sommerse. Lasciare in ammollo almeno per 15 minuti, asciugare bene. Ripetere questa procedura per quattro settimane.

– Lavare i piedi con acqua e bicarbonato di sodio o mischiando i due composti tra loro e formando una pastella da applicare con un batuffolo di cotone direttamente sull’unghia. Lasciar riposare alcuni minuti, risciacquare ed asciugare bene.

– Mettere a bollire due tazze d’acqua con tre cucchiai di timo, per 5 minuti. Spegnere il fuoco, coprire con un coperchio e lasciar raffreddare. Mettere il composto su un batuffolo di cotone e passarlo sull’unghia infetta.

– Applicare un po’ di balsamo Vicks Vaporub tutte le sere finché non si vedranno dei miglioramenti.

Tutti questi trattamenti sono da farsi singolarmente per i periodi indicati.