insetti edibili
E’ in arrivo da parte, grazie ad uno studio, un ricavato dagli insetti, sotto forma di ‘integratore del futuro’, così definito, contro le malattie cardiovascolari, economico, ecologico ed efficace.

Ad indicarlo è il progetto chiamato ‘Insect Card’ finanziato dalla Regione Toscana, al quale partecipano, tra gli altri, il Centro di ricerca Difesa e Certificazione del Crea e l’Università di Siena.

Due, le specie di insetti edibili inserite dall’Efsa tra quelle potenzialmente allevabili per il consumo umano e animale, la Camola della farina e la Camola del miele. A cui si sta lavorando ad un protocollo di estrazione e di idrolisi della componente proteica presente nelle larve delle due specie, per poi mettere a punto una metodologia per formulare un integratore alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.