febbraio 27th, 2017

Eutanasia, Dj Fabo è morto. Un ultimo video: “In Svizzera senza l’aiuto dello Stato”

Pubblicato il 27 Feb 2017 alle 1:00pm

Poco prima di morire, con il dolore nella voce, dj Fabo lascia un testamento morale, con tanto di accuse: “Sono finalmente arrivato in Svizzera e ci sono arrivato, purtroppo, con le mie forze e non con l’aiuto del mio Stato”.

Una considerazione straziante che arriva proprio dalla voce dell’artista che dall’estate del 2014, è cieco e tetraplegico. Un uomo che ha tentato di tutto, per migliorare la sua condizione di vita ma che purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Voleva “essere libero di morire”, come chiedeva poco più di un mese fa nell’accorato appello rivolto al presidente della repubblica Mattarella. Ed è morto questa mattina in Svizzera, dopo essersi sottoposto a un’ulteriore visita medica di controllo delle condizioni fisiche che lo hanno poi portato a scegliere la strada del suicidio assistito.

Ma prima di farlo Fabo ha voluto ringraziare una persona, colui che lo ha aiutato, “una persona che ha potuto sollevarmi da questo inferno di dolore, di dolore, di dolore. Questa persona si chiama Marco Cappato e lo ringrazierò fino alla morte. Grazie Marco. Grazie mille”.

Secondo Filomena Gallo, segretario dell’Associazione Luca Coscioni, Marco Cappato rischia “fino a 12 anni di reclusione”. Cappato ha accompagnato Dj Fabo in Svizzera per l’eutanasia ed è il tesoriere dell’associazione.

Filomena Gallo, ai microfoni di Sky Tg24, ha approfittato anche per ricordare che molti malati sono costretti a emigrare all’estero per scegliere di morire di eutanasia e questo non è giusto, è certamente discriminatorio anche per i costi alti da sostenere, anche di 10 mila euro.

Macchie scure sulla pelle, cosa fare?

Pubblicato il 27 Feb 2017 alle 12:23pm

Le macchie cutanee, spesso imbarazzanti e difficili da camuffare, che in medicina sono definite “discromie cutanee o iperpigmentazioni”, non sono altro che la conseguenza di alterazioni del funzionamento dei melanociti, le cellule addette alla produzione della melanina (pigmento che, oltre a colorare pelle, capelli, peli e occhi, protegge anche la cute dall’azione dannosa dei raggi ultravioletti).

Ebbene, i melanociti con l’avanzare dell’età tendono a non lavorare più nella maniera corretta, favorendo così una distribuzione disomogenea del pigmento, e sotto l’influenza dei raggi solari e lampade solari, schermo computer, ecc., con una funzione protettiva ne producono in eccesso, determinandone antiestetici accumuli.

Il 13% della loro comparsa rientra nelle naturali conseguenze del fisiologico invecchiamento: tutto il resto dipende essenzialmente dal troppo sole e dall’incidenza di questo su squilibri ormonali (menopausa, gravidanza…), farmaci invasivi (antistaminici, antinfiammatori, antibiotici…), pillola contraccettiva, cattive abitudini alimentari (dieta ricca di grassi, carenza di vitamine, minerali, oligoelementi…), prodotti topici non idonei (contenenti sostanze fotosensibilizzanti), e non in ultimo, l’inquinamento.

Ma cosa fare?

Di metodi per liberarcene ce ne sono diversi. Esistono, infatti, una grande varietà di rimedi, soprattutto appartenenti al mondo della cosmetica. In ogni caso bisogna sempre accertarsi dell’origine e del metodo migliore per combattere questo inestetismo della pelle.

Esistono rimedi domestici per macchie e cicatrici che possono accelerare la guarigione e ridurre gli inestetismi. Questi rimedi naturali possono richiedere tempo per presentare effetti visibili. Poi c’è l’uso dell’ Alfa-Idrossi-Acidi naturali o AHA. Concentrati di AHA sintetici utilizzati nei peeling chimici che possono causare infiammazioni e formazione di croste. AHA naturali, d’altra parte, che possono essere ottenuti da prodotti naturali e se usati regolarmente e con moderazione aiutano a sbarazzarsi delle macchie.

L’acido lattico, inoltre, presente nel latte e nello yogurt. Mescolando due cucchiai di yogurt bianco con un cucchiaio di farina di riso si ottiene una miscela da applicare sul viso. Massaggiando delicatamente e aspettare che la pelle si asciughi, lavando il viso con acqua fredda e tamponando la faccia con un asciugamano pulito, si può avere un ottimo rimedio fai da te.

Questa è una cura delicata che può essere utilizzata tutti i giorni. Aiuterà anche l’esfoliazione della pelle e a uniformare il tono e colorito cutaneo.

Un altro acido utilizzabile è quello citrico. Lavandosi il volto con una miscela ottenuta mescolando due cucchiai di succo di limone fresco e un cucchiaio di miele e massaggiandolo con un batuffolo di cotone . Aiuterà la nutrizione e il tono della pelle.

Utilizzate questa soluzione almeno una volta al giorno per sbarazzarvi delle macchie.

In ogni caso prima di procedere con qualsiasi “cura fai da te”, potete sempre rivolgervi ad un esperto del settore.

L’importante, proteggersi sempre con creme protettive, in estate e in altri periodi dell’anno.

Usare un fondotinta che presenta un fattore protettivo.

Eutanasia, Dj Fabo è in Svizzera, vuole morire. L’appello al presidente Mattarella

Pubblicato il 27 Feb 2017 alle 9:29am

Il 39enne Fabiano Antoniani, meglio conosciuto come Dj Fabo, è giunto in Svizzera per chiedere di morire liberamente, lanciando un appello al Capo dello Stato, Sergio Mattarella. (altro…)

Visita di Papa Francesco a Milano e Monza del 25 marzo, il programma completo

Pubblicato il 27 Feb 2017 alle 9:16am

Papa Francesco sarà a Milano sabato 25 marzo 2017. (altro…)

Gomme e caramelle riducono la capacità di assorbimento dell’intestino

Pubblicato il 27 Feb 2017 alle 7:47am

I ricercatori della Binghamton University, nello Stato di New York, hanno creato un modello intestinale dopo aver esaminato la capacità dell’intestino di assorbire i nutrienti e agire come barriera agli agenti patogeni, scoprendo che è “significativamente diminuita” grazie all’esposizione cronica a nanoparticelle di biossido di titanio, additivo presente in tantissimi alimenti, caramelle e gomme da masticare e altro tipo di dolciumi consumati soprattutto dai più piccoli. (altro…)

Shannen Doherty contro il tumore al seno, su Instagram i consigli per una diagnosi precoce

Pubblicato il 27 Feb 2017 alle 6:45am

L’attrice Shannen Doherty, Brenda Walsh di Beverly Hills 90210, che due anni ha annunciato di avere un cancro al seno (nel febbraio 2016 si è sottoposta a una mastectomia) dopo avere fatto causa alla società che gestiva la sua immagine che avrebbe fatto scadere la sua polizza assicurativa impedendole di fare i regolari screening di prevenzione che le avrebbero permesso di diagnosticare prima la malattia in un post su Instagram e una foto, postata il 25 febbraio, appare sul suo letto con lo sguardo di chi spera in una notizia positiva. (altro…)

Olio di palma, nuova ricerca: “Nessun pericolo specifico per la salute. È come il burro”

Pubblicato il 27 Feb 2017 alle 5:44am

Un nuovo studio condotto sull’olio di palma, alimento molto utilizzato ai giorni nostri in molti prodotti da forno, dolciumi, cioccolata e prodotti conservati, fa dietro front sui possibili rischi legati alla salute, soprattutto al cancro, di cui spesso se ne era parlato in passato. (altro…)