marzo 13th, 2017

Caterina Balivo alla sua seconda gravidanza

Pubblicato il 13 Mar 2017 alle 3:16pm

Caterina Balivo sarà presto di nuovo mamma. La conduttrice italiana di Detto Fatto ha annunciato la sua seconda gravidanza durante la puntata di oggi. «Finalmente ve lo posso dire, sono incinta», ha esordito mostrando una sua foto con pancione già evidente, «e visto che voi siete la mia seconda famiglia sono strafelice di dirvi che la mia bellissima famiglia allargata cresce, quindi Roberto, Costanza e Guido Alberto avranno un fratellino o una sorellina, poi ve lo dirò».

Guido Alberto è il bimbo che Caterina ha avuto dal marito Guido Maria Brera, sposato quasi due anni fa, Roberto e Costanza i figli più grandi di lui. È anche per loro, che vivono in Alto Adige con la madre, che la conduttrice fa la spola tra la provincia di Bolzano e Milano, dove lavora.

I fine settimana sono sempre in famiglia, che tra pochi mesi (in estate inoltrata, a giudicare dalla pancia, già evidente), avrà un nuovo componente, un maschietto o una femminuccia.

Gina Lollobrigida, figlio e nipote hanno denunciato il manager tuttofare per circonvenzione di incapace

Pubblicato il 13 Mar 2017 alle 1:31pm

Milko e Dimitri Skofic, rispettivamente figlio e nipote di Gina Lollobrigida, hanno denunciato Andrea Piazzolla, manager e tuttofare della diva per circonvenzione di incapace.

Secondo quanto riportato da “Il Messaggero”, il giovane avrebbe isolato l’attrice da amici e parenti, divenendo lui l’unico punto di riferimento, manager nella gestione degli averi della donna.

La tesi sostenuta dai familiari dell’attrice è quella che il manager Piazzolla si stia approfittando della sua vulnerabilità tagliando fuori ogni contatto con l’esterno, con parenti e amici.

Il figlio della Lollobrigida ha raccontato alla stampa che due mesi fa gli è stato anche impedito di far visita alla madre, ricoverata in ospedale. E che a novembre è stato costretto a lasciare la dependance della villa dove ha sempre vissuto.

A supporto di quanto asserisce ci sarebbe anche una perizia di uno specialista, che definirebbe la Lollobrigida come “affetta da disturbo della personalità: oscillante tra il divismo, l’egocentrismo e il narcisismo e l’insicurezza, la diffidenza e la precarietà della quotidianità”, divenendo così, un soggetto portato a cercare (acriticamente) figure di riferimento alle quali affidarsi.

Secondo quanto riportato dal quotidiano, il legame tra Piazzolla e la Lollo si sarebbe fortificato a partire dal 2011, dopo che per un paio di anni lui le aveva fatto da autista e da tuttofare. Da quel momento in poi ci sarebbero stato un susseguirsi di azioni che avrebbero portato Piazzolla a gestire tutto il suo patrimonio.

Tra queste spiccano 15 contratti di acquisto o leasing di auto e moto di lusso, per un valore di complessivo di oltre un milione di euro, vacanze tra yacht, aerei e royale suite, la vendita di appartamenti e gioielli per un complessivo di 7 milioni di euro.

Diabete, più a rischio le donne e per morte prematura

Pubblicato il 13 Mar 2017 alle 10:37am

Il diabete è una malattia che colpisce le donne in modo diverso rispetto agli uomini.

Le donne diabetiche presentano, infatti, una maggiore mortalità legata alle complicanze e raggiungono i target contro i fattori di rischio con maggior difficoltà rispetto agli uomini.

A rilevare tali differenze, la Società italiana di diabetologia (Sid), in occasione del convegno nazionale “Panorama Diabete”, che ha presentato un position paper sul diabete in termini di presentazione clinica, diagnosi, terapia e prevenzione.

Il primo elemento a danneggiare le donne è che rispetto agli uomini è il fatto che il diabete rappresenta per loro con un doppio fattore di rischio cardiovascolare.

Le donne con diabete, ad esempio, hanno un rischio di coronaropatia aumentato del 44%, rispetto agli uomini e un fattore di rischio di ictus superiore del 27% rispetto agli uomini.

Alcuni studi hanno dimostrato che un cattivo compenso glicemico sembra condizionare maggiormente il rischio di ictus nelle donne. Ed anche i fattori ormonali hanno una loro notevole incidenza.

Nonostante i passi avanti registrati nelle cure e nella prevenzione, nelle donne con diabete la riduzione del rischio cardiovascolare resta comunque minore rispetto agli uomini (rispettivamente del 23% e del 17%).

Secondo i ricercatori il motivo sarebbe da ricercare nel fatto che tra i fattori di rischio cardiovascolari le donne siano trattate con minor attenzione rispetto agli uomini.

Al gentil sesso, ad esempio, vengono anche somministrate meno di frequente le statine e i farmaci antipertensivi. Donne e uomini, poi, si comportano diversamente pure nei confronti delle complicanze del diabete.

Altra conseguenza del diabete in generale è una neuropatia che colpisce il sistema nervoso periferico – che sembra essere più frequente e più precoce negli uomini, in cui più facilmente evolve verso il piede diabetico e l’amputazione, ma che nelle donne è più possibile che possa portare alla mortalità associata alle amputazioni.

Congedo mestruale per le lavoratrici italiane: la proposta di legge è all’esame della Camera

Pubblicato il 13 Mar 2017 alle 10:06am

Potrebbe arrivare anche in Italia il congedo mestruale, vale a dire i tre giorni di permesso al mese durante il periodo del ciclo mestruale in cui le donne potranno assentarsi dal lavoro senza dover per forza richiedere la malattia o le ferie, vedersi scalare soldi dallo stipendio.

La proposta di legge, già presentata alla Camera da quattro deputate del Pd, è ora all’esame della commissione Lavoro e potrebbe presto essere anche approvata.

Non tutte le donne potranno beneficiare di tale iniziativa. Il congedo retribuito sarà riservato solamente a coloro che sono affette da dismenorrea, ovvero hanno un ciclo mestruale doloroso.

Per aver diritto a tale permesso le lavoratrici (con contratto a tempo indeterminato, subordinato e parasubordinato, full o part time, sia nel settore pubblico che privato) dovranno presentare certificato medico con diagnosi patologia: questo andrà rinnovato entro il 30 dicembre dell’annualità in corso e presentato al datore di lavoro entro il 30 gennaio dell’anno successivo.

Nei giorni di assenza, al massimo 3 al mese, non verranno detratti i soldi dallo stipendio.

Il congedo mestruale è già una realtà in diversi paesi del mondo orientale: Giappone, Indonesia, Corea del Sud e Taiwan.

Essere belle facendo movimento, ecco come

Pubblicato il 13 Mar 2017 alle 9:26am

E’ possibile allenarsi divertendosi con RUN4ME LIERAC, un ricco programma di allenamento di corsa «in rosa», a cadenza settimanale, che si svolge a Milano (dove ci sono anche sedute di fitness propedeutiche al running) e nelle maggiori città italiane. (altro…)

Come preparare il Risotto con Gorgonzola e Pere

Pubblicato il 13 Mar 2017 alle 9:09am

Ecco a voi un gustoso primo piatto. L’accostamento giusto tra un formaggio vaccino a pasta erborinata, un Gorgonzola D.O.P. Gim Galbani, e delle pere Decana, una particolare qualità del frutto che viene prodotta nel periodo autunno/inverno, ideale per una ricetta come questa. Un risotto molto delicato ed originale che piacerà senz’altro a tutta la famiglia, e potrete preparare anche nelle occasioni più importanti.

Vediamo allora, come preparare il Risotto al Gorgonzola e alle Pere, veramente da leccarsi i baffi!

INGREDIENTI – 350 g di riso – 150 g Gorgonzola D.O.P Gim Galbani – 200 g di pere Decana – 1 l scarso di brodo vegetale o di carne leggero – 1/2 bicchiere di vino bianco secco – 2 scalogni – 50 g Burro Santa Lucia Galbani – sale q.b PREPARAZIONE 1. Scaldate il Burro Santa Lucia in una casseruola. 2. Fate appassire dolcemente gli scalogni precedentemente mondati, lavati e tritati. 3. Pelate le pere, tagliatele a dadini e unitele al soffritto. 4. Fate rosolare a fuoco lento solo per qualche minuto. 5. Versate il riso, rialzate la fiamma e, mescolando continuamente, fate insaporire il tutto per qualche minuto. 6. Bagnate con il vino appena la preparazione inizia ad attaccarsi. 7. Quando il vino sarà ben sfumato, cominciate ad aggiungere il brodo, un mestolo alla volta. 8. Trascorsi 10 minuti, unite il Gorgonzola D.O.P. Gim tagliato a dadini. 9. Aggiungete altro brodo. 10. A cottura, raggiunta la pietanza, dovrà sembrarvi molto morbida. 11. Impiattate.

Buon appetito!

Dna, scienziati vicini alla creazione di un genoma sintetico

Pubblicato il 13 Mar 2017 alle 7:06am

Gli scienziati sono quasi vicini alla realizzazione del primo genoma sintetico, progettato grazie ad un modello base esistente in natura con “ingredienti” assemblati con uno speciale software. (altro…)

Sanità, torna il superticket da 30 euro, Lombardia fa dietrofront sullo sconto ma ricorre in Corte Costituzionale

Pubblicato il 13 Mar 2017 alle 5:00am

Per gli esami e le visite mediche prenotate a partire da oggi i cittadini lombardi dovranno pagare un superticket fino a 30 euro. (altro…)