Come eliminare l’odore di sudore dai vostri capi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Mar 2017 alle ore 8:03am

cattivo odore sudore sugli indumenti
Se anche dopo numerosi lavaggi, alcuni tessuti non perdono il cattivo odore di sudore, specialmente durante la stagione estiva, in cui le temperature sono piuttosto alte e quindi la sudorazione aumenta. Oltre a questo, ci sono aloni che rimangono definiti nella zona delle ascelle e che rovinano capi bianchi e neri, ecco alcuni rimedi naturali.

Come eliminare gli odori di sudore dagli indumenti con il bicarbonato

Il bicarbonato può rivelarsi un valido alleato per vincere la lotta al cattivo odore di sudore, grazie alle sue doti antibatteriche efficaci contro macchie e cattivi odori sui tessuti.

Il procedimento è molto semplice: basta creare una soluzione a base di acqua e bicarbonato, impregnare uno straccio o una spugna e sfregare sulle parti dell’indumento dove occorre.

Al posto del bicarbonato, potete provare anche normali sgrassatori da cucina e l’aceto di vino. Ecco come.

1. Spruzzate un po’ di sgrassatore sull’indumento prima del lavaggio
procedete poi con il lavaggio alla temperatura indicata.
2. Usate l’aceto di vino al posto dell’ammorbidente nel momento del risciacquo.

Con l’aceto disinfettate e ravvivate i colori, eliminerete i cattivi odori.

Ci sono inoltre alcune cose importanti che dovete sapere: meglio evitare l’utilizzo dell’asciugatrice, che fissa gli odori sui tessuti in modo persistente.

La seta ad esempio, è meglio metterla in ammollo in acqua fredda con aceto, mentre la lana in acqua fredda, ma con l’aggiunta di un po’ di sale.

Evitate l’uso di deodoranti che contengano l’ alluminio e utilizzate detersivi con ossigeno attivo durante il lavaggio finale, per massimizzare il risultato. Infine, non usate la candeggina che peggiora drasticamente la situazione, rovinando i vostri tessuti.