L’adroterapia, la terapia che cura i tumori resistenti è ora offerta dal SSN

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Mar 2017 alle ore 6:50am

adroterapia
L’ADROTERAPIA, cura innovativa che cura tumori resistenti alla radioterapia tradizionale e non operabili, entra definitivamente a far parte delle terapie offerte dal Sistema sanitario nazionale, secondo il decreto ministeriale emesso sui nuovi Livelli Essenziali d’Assistenza, pubblicato giorni scorsi in Gazzetta Ufficiale.

L’adroterapia è una forma avanzata di radioterapia, che al posto dei raggi X e degli elettroni, utilizza fasci di protoni e ioni carbonio, più efficaci nel colpire i tumori che resistono alla tradizionale radioterapia e non sono neppure operabili.

I fasci di questa terapia sono capaci di spezzare con maggiore potenza il Dna delle cellule tumorali e impedire loro di riprodursi.

Ecco, però, che fino a pochi giorni fa le cure con adroterapia erano erogate solo all’interno del Sistema Sanitario Regionale di Lombardia e Emilia Romagna.

I pazienti, invee, provenienti da altre regioni potevano solo accedere alle cure dietro autorizzazione della propria Asl territoriale.