alzheimer
L’italia ha scoperto grazie a dei bravissimi scienziati la reale origine della malattia del secolo, l’Alzheimer. Fino ad oggi si è sempre pensato che la malattia avesse origine nell’ippocampo, attraverso la struttura che regola la memoria. Invece grazie ad un nuovo studio, tutto italiano, si apprende che il morbo dell’Alzheimer sarebbe originato dalla morte progressiva di una parte del cervello in grado di produrre la dopamina e di regolare anche l’umore.

L’Alzheimer è una malattia che porta via con se anni di vita costruita nel corso degli anni, di ricordi, affetti, amori, passioni.

Lo studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature Communications, apre nuove strade nell’approccio alla malattia, smentendo anche un’altra convinzione molto diffusa: ossia che la depressione è una spia della malattia e non viceversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.