Tumore al polmone, individuato sistema per bloccare cellule tumorali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Apr 2017 alle ore 8:39am

tumore-al-polmone

Buone notizie per la lotta al tumore al polmone. Un gruppo di ricerca coordinato da Rita Mancini del Dipartimento di Medicina Clinica Molecolare della Sapienza Università di Roma, in collaborazione con varie istituzioni tra cui l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e con il sostegno della Associazione italiana per la ricerca sul cancro Airc è riuscito ad individuare il “cuore” del tumore al polmone, ovvero le cellule staminali tumorali responsabili della crescita dello stesso e soprattutto della diffusione all’interno dell’organismo delle metastasi.

Una scoperta molto importante e tutta italiana, visto che fino a ieri tali cellule erano spesso resistenti ai farmaci.

La “potenziale ricaduta terapeutica – dichiara Gennaro Ciliberto, direttore scientifico del Regina Elena – è la possibilità di bloccare la crescita delle staminali mediante l’uso di piccole molecole capaci di inibire un enzima, SCD1, importante per la sopravvivenza delle staminali tumorali stesse. Questo è quanto abbiamo verificato nei nostri studi su cellule tumorali in provetta e che stiamo attualmente riproducendo in modelli più complessi di crescita tumorale”.