annalisa-venticinque-e-italotreno

Una storia triste quella che vi raccontiamo oggi, ma anche di amicizia, di affetto e lavoro. La storia di una giovane hostess dei dei treni Italo, morta all’età di 33 anni la scorsa settimana, a causa di un male incurabile.

I suoi colleghi e l’azienda per dimostrarle il proprio affetto hanno deciso di dedicarle un convoglio per non dimenticarla mai.

Così se domani vi dovesse capitare di viaggiare a bordo di un treno Italo dell’alta velocità fate caso al numero scritto sulla fiancata, proprio sotto la cabina di guida. Se leggete il numero 25 allora ricordatevi di Annalisa Venticinque, ragazza campana, morta di cancro venerdì 14 aprile.

Annalisa era originaria di Pignataro Maggiore, provincia di Caserta, e ha combattuto con tutte le sue forze contro la malattia che non le ha dato scampo, come riferisce anche cronacaserta.it. Faceva l’hostess, e dopo aver lavorato per la Air One tra le sue ultime esperienze c’era proprio quella a bordo dei treni Italo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.