arresto-davide-vannoni

Arrestato questa mattina Davide Vannoni, ideatore del “metodo Stamina”, finito sotto inchiesta per associazione a delinquere finalizzata alla «somministrazione di sostanze nocive».

Lo stesso reato aveva già portato Vannoni a “patteggiare” una pena di 22 mesi di carcere.

La nuova indagine era stata avviata dal procuratore aggiunto Vincenzo Pacileo quando aveva saputo che il fondatore del “metodo Stamina” aveva ripreso l’attività all’estero, in Georgia.

Accertamenti e richieste da parte del governo locale avevano portato all’allontanamento di Vannoni dal Paese: aveva aperto un laboratorio e praticava le “infusioni” senza autorizzazioni.

Rientrato in Italia, i carabinieri lo hanno rintracciato nella sua abitazione in strada del Castagno, a Moncalieri e lo hanno arrestato. Ulteriori elementi saranno forniti dalla procura appena possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.