mausoleo-di-augusto

Dopo oltre 70 anni di oblio e di degrado, nell’aprile 2019 il più grande monumento funerario circolare dell’età antica tornerà in tutto il suo splendore a Roma e al pubblico.

sarà infatti visitabile grazie ad una straordinaria opera di restauro di oltre 13 mila metri quadri di murature, 800 metri quadrati di superfici da impermeabilizzare, 8 mila metri di ponteggi.

Si tratta del monumento più grande di Castel Sant’Angelo con i suoi 87 metri di diametro e 45 di altezza.

Il progetto di restauro è stato finanziato con 6 milioni di euro dalla Fondazione Tim.

«Sarà un cantiere che non chiuderà il monumento ma durante i lavori cittadini e turisti potranno partecipare»: con altri 2 milioni di interventi Fondazione Tim ha realizzato tecnologie 3D, musica, giochi di luci e pannelli sulle cancellate per iniziare a dare un’idea di quello che sarà il monumento al termine del restauro, quando, come sottolineato dal presidente della Fondazione Tim, Giuseppe Recchi, «il Mausoleo sarà equiparato ai grandi monumenti iconici della città, a partire dal Colosseo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.