maggio 11th, 2017

Arriva lo “smart working”, il lavoro agile. Ecco con quali regole

Pubblicato il 11 Mag 2017 alle 10:42am

Arriva dal Parlamento il via libera alla legge sul lavoro autonomo, che nel secondo capo stabilisce nuove regole anche per il cosiddetto «smart working» o «lavoro agile», diverso dal vecchio telelavoro di venti anni fa. (altro…)

Le borse Bradford realizzate da Malefatte Venezia in pvc con un laboratorio di carcerati

Pubblicato il 11 Mag 2017 alle 10:40am

Arrivano le borse belle, eco-compatibili e solidali, grazie alla creatività di un noto artista di Los Angeles e la sua collaborazione con Malefatte Venezia. Che ha portato alla nascita di una linea di accessori dai materiali e dal taglio unici, esclusivi, realizzati dal Laboratorio di PVC riciclato della Cooperativa Sociale Rio Terà dei pensieri di Venezia, che accoglie i detenuti del carcere maschile di Santa Maria Maggiore, offrendo loro un percorso formativo e di riabilitazione professionale. (altro…)

Come preparare 4 scrub viso e corpo fai da te

Pubblicato il 11 Mag 2017 alle 9:02am

Lo scrub è un trattamento di bellezza che permette di mantenere la pelle del viso sempre fresca e pulita. Fare uno scrub alla settimana è un atto dovuto, utile ed efficace per rinnovare lo strato superficiale della nostra pelle del viso così come quella del corpo.

Lo scrub, con la sua consistenza granulosa, aiuta a rimuovere le cellule morte che si accumulano sulla nostra epidermide.

Ecco allora alcuni trattamenti fai da te. Naturali, economici e casalinghi.

Scrub per il viso astringente e purificante

Ingredienti:

– 4 cucchiaini di zucchero – 2 cucchiaini di miele – Mezza mela frullata – Succo di limone qb – Frullate la mela e unite alla polpa lo zucchero, il miele e limone.

Preparazione

Massaggiate il composto ottenuto su viso e risciacquate.

Scrub per il viso rilassante

Ingredienti:

-6 cucchiaini di bicarbonato – Mezzo cetriolo frullato – 1 cucchiaino di miele – 1 cucchiaino di polpa di aloe

Preparazione

Frullate il mezzo cetriolo senza buccia e amalgamatelo con il miele ed il bicarbonato. Pulire una foglia d’aloe togliendo la parte verde, quindi frullate la polpa ed amalgamatela con gli altri ingredienti.

Scrub viso bicarbonato e limone

Ingredienti

– succo di mezzo limone – bicarbonato qb

Preparazione Versate il succo di limone, filtrandolo con una garza o un panno leggero. Aggiungete il bicarbonato di sodio e mescolate fino a quando il composto non avrà una consistenza cremosa.

Scrub per pelle secca

Ingredienti

-1 cucchiaio di yogurt intero; -½ cucchiaio di zucchero.

Preparazione Mescolare tutti gli ingredienti e applicare su viso e collo.

Duran Duran, unica data italiana il 31 agosto all’Home Festival

Pubblicato il 11 Mag 2017 alle 8:29am

L’ottava edizione dell’Home Festival, che si celebra a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì 30 agosto a domenica 3 settembre 2017, dopo le 88 mila presenze dello scorso anno e il riconoscimento come miglior festival italiano, porta sul palco per l’edizione musicale 2017, giovedì 31 agosto, un gruppo di fama mondiale, i Duran Duran. Che hanno fatto sognare intere generazioni e rappresentano il simbolo per eccellenza della New Wave che ha dominato tutti gli Anni Ottanta.

I Duran Duran hanno all’attivo oltre 30 anni di successi e sperimentazioni durante i quali hanno venduto oltre cento milioni di dischi in tutto il mondo, piazzando ai primi posti delle classifiche mondiali dei pezzi più venduti. Circa 20, i loro brani presenti nella Billboard Hot 100, la classifica americana dei singoli più venduti, e circa una trentina quelli presenti nella Top 40 del Regno Unito, tra cui spiccano i classici Planet Earth (il loro primo successo inglese), Rio (una hit mondiale), la popolarissima Hungry Like the Wolf, Save a Prayer (la loro ballata più popolare), Is There Something I Should Know? (la loro prima Numero 1), The Reflex (uno dei loro brani più famosi in assoluto), A View to a Kill (colonna sonora del film di James Bond, unico tema principale della popolare serie a essere entrato in classifica negli USA), più la hitchcockiana Notorious, le hit anni Novanta Ordinary World e Come Undone, e le più recenti Sunrise e What Happens Tomorrow.

I Duran Duran sono stati i precursori dei video musicali, creando immagini memorabili, radicalmente differenti dai classici video di allora e riscuotendo fin da subito un successo stratosferico, grazie al loro stile innovativo e vivace. Basti pensare che solo nel 2008 sono stati circa quarantamila gli spettatori su MTV di tutto il mondo che hanno eletto Rio come “Greatest Music Video of All Time“, mentre il singolo Hungry Like The Wolf si è classificato al 15º posto come video più visto di tutti i tempi.

I Duran Duran hanno anche realizzato diverse video compilation, tra cui il video album Duran Duran che vinse un Grammy Award.

Nel 2015 è uscito il quattordicesimo album della band inglese Paper Gods a cui fa ora seguito il tour mondiale che li porterà anche con una data italiana all’Home Festival il 31 agosto 2017.

L’Home Festival è l’unico esempio in Italia di Festival musicale divenuto punto di aggregazione culturale e scambio tra persone, un evento che genera indotto economico in molti settori e che è polo di attrazione turistica internazionale grazie alla vicinanza con Venezia. Per saperne di più su ospiti e informazioni biglietti consultare il sito ufficiale dell’evento : www.homefestival.eu

Attacchi di panico? Cosa sono e come prevenirli

Pubblicato il 11 Mag 2017 alle 7:15am

Gli attacchi di panico si presentano con una doppia sintomatologia sia di natura fisica che psichica.

In genere il primo attacco si manifesta in maniera inaspettata. La persona comincia ad avvertire un certo malessere, di tipo fisico, con sintomi quali: tachicardia, dolore al petto, sudorazione, sensazione di soffocamento, forte apprensione che presto si trasforma in paura e poi in vero e proprio panico. Quando si arriva a questo punto si comincia a temere per la propria incolumità fisica: si pensa a un infarto, a un ictus o qualunque altro problema fisico grave.

L’attacco di panico può essere considerato come uno “scatto a vuoto” della “reazione attacco-fuga”: un meccanismo neuro-motorio automatico che serve all’essere umano per aumentare le probabilità di salvarsi la vita nei momenti di forte pericolo, come morte, senso di impotenza verso qualcosa più grande di lui.

Controllare la paura è possibile e soprattutto si può imparare a farlo. Presso l’ospedale Sacco di Milano da 20 anni al Pronto Soccorso Panico si insegnano tecniche specifiche che aiutano a prevedere, contrastare e infine controllare le crisi di panico. Ci si può allenare anche a casa e funziona.

A capo del team di esperti c’è il dottor Gabriele Catania che col suo metodo che si rifà al gruppo australiano del Clinical Research Unit for Anxiety Disorder dell’Università del New South Wales di Sydney capeggiato dal dottor Gavin Andrews.

Attraverso l’uso e l’allenamento con tecniche specifiche, questi specialisti cercano di favorire sui pazienti la consapevolezza di essere in qualche modo capaci di gestire la sintomatologia fisiologica degli attacchi di panico, rinforzando il senso di un controllo sugli eventi ansiogeni. Nella seconda parte, quella cognitiva, su un limitato numero di soggetti viene condotta un’analisi psicologica che permetta di conoscere meglio le ragioni profonde degli attacchi di panico. Uno degli scopi è appunto quello di accompagnare il paziente verso una graduale riduzione dei farmaci fino a consentirgli di poterne fare a meno. Questo metodo è stato adottato da 1500 persone in 20 anni, presso il “Pronto soccorso panico”, struttura che al Sacco cura in forma gratuita i pazienti dal 1997.

Baywatch, l’adattamento cinematografico della famosa serie tv degli Anni Novanta, al cinema dal 1 giugno

Pubblicato il 11 Mag 2017 alle 6:04am

Esce il 1 giugno 2017 l’adattamento cinematografico della famosa serie tv degli Anni Novanta ‘Baywatch‘, interpretata da David Hasselhoff e Pamela Anderson. (altro…)