maggio 15th, 2017

WhatsApp, arriva la funzione per far sparire i messaggi

Pubblicato il 15 Mag 2017 alle 10:49am

Importanti novità per il servizio di WhatsApp. E’ in arrivo una nuova release per Android che consentirà di ritirare il messaggio entro 512 secondi dall’invio. In pratica, si potrà cambiare idea entro 8’32” e tornare sui propri passi. A meno che, ovviamente, il messaggio non sia stato già letto dal destinatario. (altro…)

Blush, consigli per scelta e uso

Pubblicato il 15 Mag 2017 alle 9:36am

In commercio esistono diversi tipi di blush: da quelli compatti a quelli in polvere, passando per quelli in formato crema, gel, fino ad arrivare ai liquidi o anche cotti.

Numerose, poi, le varianti di finish tra opachi e shimmer. La regola generale per la scelta del blush vuole di regolarsi in base alla propria tipologia di pelle: ad esempio, scegliendo un opaco se si ha una una pelli grassa, un perlato o glitterato se si ha una pelle normale o secca.

Il blush in crema, inoltre, è utile per correggere le imperfezioni e illuminare il viso. Esistono però, anche blush cremosi in stick, pratici e confortevoli da applicare direttamente dallo stick e sfumati con le dita possono dare un effetto leggero e naturale.

I blush liquidi sono invece ideali per chi ha poco tempo a disposizione.

I colori del blush variano dal colore rosa tenue al color corallo, e in alcuni casi persino al rosso. Il colore giusto dovrà sempre essere scelto in base al colore dell’incarnato e al make up che si è scelto.

Come applicare il blush

Se si ha un viso regolare, ovvero un viso ovale, il blush potrà essere applicato partendo dal centro delle gote verso l’esterno. Se il viso è invece tondo è bene applicare il blush partendo dalle tempie e sfumandolo in diagonale fino a raggiungere le guance. Su un viso allungato invece, è sempre opportuno procedere applicando linee orizzontali.

Infine, volumi del viso quadrato potranno essere resi più morbidi applicando il blush dal centro del viso alle tempie, sfumando il colore con movimenti circolari.

Zanzare, le piante che le tengono lontane

Pubblicato il 15 Mag 2017 alle 9:33am

Se volete tenere le zanzare lontane da casa vostra, dal vostro giardino o balcone, ecco espediente, tutto naturale, che fa per voi.

Piantate o acquistate qualcuna di queste piante, e il gioco è fatto!

Citronella Dal cespuglio verde e decorativo, renderà più bella la vostra balconata o il vostro giardino. Può essere piantata anche in vaso, efficace contro le zanzare.

Calendula I suoi fiori sono molto graziosi e tengono lontane le zanzare. Posizionate qualche piantina su davanzali di finestre, balconi o ingressi della casa. Le zanzare si terranno a dovuta distanza. Inoltre, potete utilizzare impacchi di questa pianta per curare diversi fastidi della pelle. Grazie al suo potere rinfrescante ed emolliente.

Monarda Questa pianta somiglia molto per le sue proprietà alla citronella. Il suo fiore, però, è molto più colorato. E’ resistente alle alte temperature.

Erba gatta E’ una pianta che oltre ad essere molto efficace contro le zanzare fa anche bene alla salute dei vostri gatti. Li rende più allegri, vivaci, in salute.

Agerato I suoi fiori di colore blu e viola mettono buon umore mentre terranno distanti le zanzare. Le foglie sminuzzate sono molto utili per i casi di invasione più estremi, ma non vanno appoggiate sulla pelle!

Infine, da consigliarsi, anche menta, rosmarino, basilico e lavanda.

Lavaggio auto fai da te senza acqua

Pubblicato il 15 Mag 2017 alle 8:37am

Se volete lavare la vostra autovettura in modo semplice, economico e veloce, ecco cosa dovete fare.

Portatela da un fai-da-te o, utilizzate un prodotto particolare che non necessita assolutamente di acqua.

E’ scontato, però, che il risultato, non sarà proprio lo stesso, ma comunque non può essere non considerato, soprattutto quando andate di fretta, o l’avete lavata accuratamente da poco.

Procedete in questo modo.

Prima di iniziare il lavaggio senz’acqua, spolverate bene la vostra autovettura con un piumino per auto.

Prendete poca acqua, basterà anche una sola bottiglia e adoperatevi con qualche spugnetta o panno in microfibra andando a bagnare le parti più sporche ed incrostate. Magari spruzzandovi sopra anche un prodotto per i vetri.

Profumato e poco aggressivo, che non necessita di risciacquo.

Il prodotto lo potete usare in ogni luogo aperto, anche per strada. Per evitare spiacevoli discussioni ed equivoci (qualcuno potrebbe pensare che state utilizzando l’acqua, in barba alle normative), può essere opportuno eseguire il lavaggio a secco nel proprio box, o giardino.

In alternativa, potete usare anche un detergente specifico per auto, per lavaggio a secco. Un flacone con nebulizzatore da 500 ml. Spruzzate il prodotto sulla superficie da lavare, procedendo con calma e pazienza, dedicandovi a ogni singola area della vettura, cerchioni compresi.

Naturalmente vi occorreranno più panni anche per pulire vetri e interni auto.

La sostanza utilizzata vi servirà per pulire carrozzeria e stendere uno strato di cera sottilissimo per dare lucentezza alla vostra autovettura.

L’azione del panno e del prodotto non causeranno graffi e abrasioni ma vi aiuteranno a sollevare lo sporco.

Lo stesso dovrete fare per la pulizia dei cerchioni delle ruote e delle parti interne dell’abitacolo.

Quando vi dedicate all’interno, sbattete prima i tappeti, usate una spazzola per raccogliere in un punto polvere e residui di sporco.

Poi sempre con lo straccio bagnato o un’aspirapolvere portatile, di ridotte dimensioni, far sparire tutta la sporcizia accumulata.

Pulite le plastiche interne e i sedili.

Sognare è vivere di Natalie Portman al cinema dal 8 giugno

Pubblicato il 15 Mag 2017 alle 6:59am

Esce in tutte le sale cinematografiche italiane, giovedì 8 giugno 2017, l’ultimo film di Natalie Portman, dal titolo ‘Sognare è vivere‘. Con Natalie Portman, Gilad Kahana, Amir Tessler, Makram Khoury, Shira Haas, Neta Riskin, Ohad Knoller, Moni Moshonov, distribuito da Altre Storie. (altro…)

Arriva il primo “robot indossabile” che aiuta anziani e disabili a non cadere

Pubblicato il 15 Mag 2017 alle 5:40am

Nasce in Italia, grazie alla collaborazione tra ricercatori italiani e svizzeri il primo “robot indossabile” in grado di aiutare anziani e disabili a non cadere. (altro…)