Virus artificiali utili nella lotta contro il cancro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Giu 2017 alle ore 9:43am

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica “Nature Communications” svela che sono in arrivo nuovi trattamenti che possono combattere diversi tipi di tumore. A realizzarli i ricercatori dell’Università di Ginevra e di quella di Basilea.

Gli studiosi in questione sono riusciti a realizzare artificialmente dei virus in grado di mettere in allerta il sistema immunitario, indurlo a inviare cellule killer per combattere il cancro, testandoli sui topi.

I virus riprodotti dai ricercatori – che non sono pericolosi per questi animali ma che comunque mettono in allerta le cellule che dovrebbero combatterli – sono basati su quelli della Coriomeningite linfocitaria, malattia virale dei roditori che può venire trasmessa anche all’uomo.

Nei virus i ricercatori hanno inserito proteine tipiche delle cellule del cancro, e ciò ha permesso al sistema immunitario dei topi di riconoscerle come pericolose.

La combinazione tra il segnale d’allarme scatenato dal virus e le proteine tumorali ha scatenato a sua volta un “esercito” di cellule killer (o linfociti T), che nei roditori ha identificato e distrutto soltanto le cellule cancerose.

Per la prima volta, però, si raggiunge l’obiettivo di indirizzare le cellule immunitarie esclusivamente contro quelle cancerose, perché solitamente le cellule tumorali provocano una reazione limitata da parte del sistema immunitario.