Rocco Siffredi accusato di molestie sessuali dalla giornalista francese Cécile de Ménibus

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Giu 2017 alle ore 9:40am

Rocco Siffredi a causa di una pittoresca polemica a distanza lanciata dall’escort trans Efe Bal ha acceso i riflettori su di sé, in quanto accusato di essere troppo vecchio per recitare ancora nei film porno.

Ora però, arriva un’accusa molto più grave da parte della giornalista francese, Cécile de Ménibus, attraverso Télé Loisirs.

Nel 2009, Siffredi, che, come sappiamo, è l’attore a luci rosse italiano più famoso al mondo e la sua notorietà è internazionale, fu ospite di un programma televisivo francese andato in onda su Cauet Tv insieme proprio a Cécile de Ménibus.

L’incontro tra la giornalista e l’attore hard non fu tra i più piacevoli secondo il racconto della de Ménibus.

In pratica, già durante la messa in onda del programma, Siffredi fu esplicito con la giornalista, toccandola e mimando rapporti sessuali per scherzo. Nel dietro le quinte poi, avvenne l’inverosimile.

“E’ stato il peggior incontro della mia vita. Quando ti saluta, ha un’erezione e questo è già molto spiacevole. Tratta le donne molto male, nonostante dica di essere gentile: è totalmente falso. In ogni caso, non è quello che ha fatto con me e con Florence Forestie ma quello che ha fatto nel dietro le quinte: mi ha bloccato il collo e mi ha infilato la lingua in bocca, costringendomi a chiamare la sicurezza”.

Cosa farà Rocco Siffredi? L’attore hard adirà per vie legali? Trattasi di un’accusa di molestie sessuali a tutti gli effetti.