giugno 24th, 2017

Estate e rischio punture di medusa: cosa fare?

Pubblicato il 24 Giu 2017 alle 10:40am

Con l’arrivo dell’estate aumenta puntuale anche il pericolo di essere punti da meduse. (altro…)

Donare il sangue cordonale si può

Pubblicato il 24 Giu 2017 alle 9:49am

E’ in corso in questi mesi una intensa campagna di sensibilizzazione alla donazione del sangue cordonale da parte dell’Associazione Admor-ADoces, affinché tutte le donne che aspettano un bambino siano a conoscenza di questa grande opportunità che possono dare ad un paziente in attesa del trapianto di midollo osseo. (altro…)

Anemia, addio alle trasfusioni: arriva il farmaco biotech

Pubblicato il 24 Giu 2017 alle 9:31am

Buone notizie per tutti coloro che sono affetti da sindromi mielodisplastiche. Niente più trasfusioni, basterà d’ora in poi un farmaco biotech da inoculare con una iniezione sottocutanea. (altro…)

Fumo, prodotti alternativi, addio alle sigarette

Pubblicato il 24 Giu 2017 alle 8:52am

Prodotti alternativi al tabacco faranno dire addio alle sigarette. Questo lo scenario delineato da scienziati e operatori del settore in occasione del Global forum sulla nicotina in corso a Varsavia.

Una prospettiva incoraggiante basata sul principio della riduzione del danno, come spiega uno dei relatori della conferenza, il medico greco Konstantinos Farsalinos. “Per il futuro penso che se offriamo ai fumatori informazioni adeguate e imparziali vedremo un’accelerazione nel declino del fumo, con l’aiuto di questi prodotti alternativi. E più avremo prodotti meno dannosi del fumo e delle sigarette e più fumatori potranno smettere, perché troveranno qualcosa che gli piace”.

Le grandi multinazionali hanno già intrapreso la strada dei prodotti alternativi e Philip Morris si aspetta molto dal suo Iqos, che riscalda il tabacco senza bruciarlo. La vicepresidente responsabile dei regulatory affairs Germana Barba sostiene: “Il prodotto sta andando molto molto bene. Siamo estremamente incoraggiati dai risultati che abbiamo avuto finora: è commercializzato in 20 mercati e aumenteremo nei prossimi mesi. Non solo, lanceremo ulteriori prodotti che contengono tabacco e nicotina in assenza di combustione. Diciamo che ci aspettiamo che questo trend continuerà e come conseguenza le sigarette caleranno”.

Allarme siccità da Nord a Sud: provvedimenti in molte regioni

Pubblicato il 24 Giu 2017 alle 7:23am

Il Consiglio dei ministri ha deliberato lo stato di emergenza per la crisi idrica che sta colpendo l’Italia intera ma soprattutto le province di Parma e Piacenza. (altro…)

Più empatia mostra l’uomo verso la donna, più il suo dolore diminuisce

Pubblicato il 24 Giu 2017 alle 6:18am

Tenersi per mano è un vero e proprio balsamo per l’anima e per il corpo: i cuori di due persone che si amano battono all’unisono, respirano lo stesso ritmo e il dolore sparisce.

Un meccanismo, studiato anche dai ricercatori del Colorado di Boulder, guidati da Pavel Goldstein, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Scientific Reports.

Tale processo è stato definito ‘sincronizzazione interpersonale’, che potrebbe aiutare a combattere il dolore senza farmaci.

“Più empatia c’è con il partner, e più forte sarà l’effetto analgesico e la sincronizzazione quando le due persone si toccano”, commenta Goldstein. Da tempo il mondo della scienza sa che, inconsciamente, due persone vicine sincronizzano i propri passi, la postura mentre si parlano.

Ma tale studio risulta essere il primo a esplorare l’effetto della sincronia legato al dolore e al tatto.

L’idea è venuta al ricercatore dopo aver notato che, tenendole la mano, il dolore della moglie durante il parto della figlia sembrava ridursi. Così ha sottoposto 22 coppie tra 23 e 32 anni di età, insieme da tempo, a diversi test in cui si imitava una sala parto. In un test gli uomini dovevano sedersi al fianco della compagna senza toccarle; in un altro dovevano sedersi al suo fianco e stringerle la mano; in un altro ancora dovevano sedersi in una stanza separata. Le tre situazioni sono state ripetute facendo provare alla donna un lieve dolore sul braccio per due minuti.

Ebbene, è emerso che stando sedute insieme, le coppie mostravano una certa sincronia fisiologica, che scompariva se lei provava dolore e lui non poteva toccarla. Se invece il fidanzato poteva toccarle la mano, i loro ritmi fisiologici si sincronizzavano e il dolore di lei diminuiva. Più empatia mostra l’uomo verso la donna, più il suo dolore diminuisce.