Scese a dieci le vaccinazioni obbligatorie per gli under 16

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Lug 2017 alle ore 8:23am

Scendono a dieci i vaccini obbligatori per i minori di età compresa tra zero e i 16 anni. Saltano quelli anti-meningococco B e C, che tornano a essere raccomandati e gratuiti nel Piano nazionale della prevenzione vaccinale 2017/2019.

Novità in arrivo anche per altre quattro vaccinazioni – anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella – che restano obbligatorie e gratuite in base alle indicazioni del Calendario vaccinale nazionale, ma per le quali a tre anni dall’entrata in vigore del Dl Lorenzin e con cadenza triennale il ministero della Salute potrà revocare l’obbligo sulla base dei dati epidemiologici e delle coperture vaccinali raggiunte, sentiti il Consiglio superiore di Sanità, la Conferenza Stato Regioni e previo parere delle commissioni parlamentari competenti. Questo il senso dell’emendamento al decreto legge 73 presentato qualche giorno fa
in Commissione Igiene e Sanità del Senato dalla relatrice Patrizia Manassero (Pd).

Nessuna modifica invece per il vaccino esavalente (anti-poliomielitica; anti-difterica; anti-tetanica; anti-epatite B; anti-pertosse; anti-Haemophilus influenzae tipo b) che resta obbligatorio e gratuito da zero a 16 anni secondo le prescrizioni del calendario vaccinale.