luglio 22nd, 2017

Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo confermano la crisi di coppia

Pubblicato il 22 Lug 2017 alle 2:25pm

Con una nota congiunta rilasciata all’ANSA Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo confermano le inesistenti indiscrezioni su una profonda crisi di coppia.

«La nostra storia vive un periodo no. Vi preghiamo di rispettare il momento e la nostra privacy. Poi, saranno la vita e il futuro a decidere la strada con serenità».

La coppia di artisti ha un figlio, Andrea, di 7 anni.

Nel numero di oggi, in edicola della nuova rivista edita da Mondadori ‘Spy’ si legge che la cantante avrebbe già fatto le valigie per trasferirsi a casa dei suoi genitori. All’interno del giornale si legge anche, che la coppia starebbe facendo da tempo vite separate. Solo che negli ultimi giorni, tuttavia, i due artisti sarebbero arrivati a decretare la fine del loro rapporto, durato 12 anni.

I motivi? Diversi, uno in particolare, la gelosia di Gigi. D’Alessio, infatti, sarebbe geloso della ‘svolta sensuale’ della compagna, dei post e degli scatti sexy pubblicati sui profili social.

Torino, il figlio muore sul Cervino lei discute la tesi al posto suo

Pubblicato il 22 Lug 2017 alle 10:08am

“Luca e io l’abbiamo costruita insieme questa tesi, discuterla al posto suo mi è sembrata la cosa più naturale, anche se, non avrei mai pensato che l’Universita’ mi avrebbe invitato ad una cerimonia così”.

Cristina Giordana, mamma di Luca, con queste parole ha discusso ieri mattina a Torino la tesi in biologia molecolare su ‘Gli effetti del succo di barbabietola sulla prestazione sportiva ad alta quota’ al posto del figlio morto lo scorso 8 luglio sul Monte Cervino dopo una gara di corsa in montagna.

Luca aveva consegnato la tesi solo pochi giorni prima.

“Questa è una storia incredibile come incredibile è stata tutta la vita di mio figlio, compresa la sua dipartita”, aggiunge la mamma che tra le prime foto proiettate insieme alle slide utilizzate per illustrare la tesi ha scelto di mostrarne una che ritrae il Cervino con le nuvole quasi negli stessi momenti in cui il figlio perdeva la vita.

“Questa tesi mette insieme tanti aspetti che sono il riassunto della passione di Luca, lui voleva ottimizzare tutto e anche un elaborato non doveva essere una perdita di tempo. Per questo nella tesi si parla di quota e sport, perché Luca aveva un sogno nel cassetto, scalare gli 8 mila metri del Dhaulagiri, la settima montagna più alta del mondo”.

“Per me quell’impresa era impossibile da condividere anche perché avevo paura, al massimo gli avevo detto, ti possiamo finanziare, ma lui ha pensato, come in tutte le altre situazioni, di provare un concorso europeo, lo ha vinto e avrebbe avuto il completo finanziamento ma adesso il Dhaulagiri è troppo basso per lui”, ha concluso la mamma del giovane morto, in un incidente sul Cervino.

La corona d’alloro Luca non la voleva. La laurea triennale in Biologia per lui significava ben altro. Avrebbe voluto festeggiare a modo suo. Magari con un’arrampicata in solitaria sul Cervino. Come il giorno che ha perso la vita. Un giorno maledetto, a Croce Carral, a quota 3.800 metri. Luca Borgone, studente cuneese di 22 anni, è inciampato ed è precipitato per più di cento metri. Poche ore dopo è stato ritrovato il suo cadavere.

Credit Photo Corriere della Sera

Firenze, furgone travolge bimbi e una donna davanti a una gelateria

Pubblicato il 22 Lug 2017 alle 9:46am

Un furgone ha travolto ieri sera, poco dopo le 22, quattro persone che si trovavano in una gelateria a Firenze, in via Quintino Sella, alla periferia est della città. (altro…)

AGCOM, pubblicati i dati sul primo trimestre 2017: cresce la banda larga in Italia

Pubblicato il 22 Lug 2017 alle 9:24am

AGCOM ha pubblicato l’altro ieri i dati dell’Osservatorio sulle comunicazioni sul primo trimestre 2017. Il report permette di effettuare così una precisa fotografia dello stato della digitalizzazione del territorio italiano.

I dati sono abbastanza positivi, soprattutto rispetto al passato. AGCOM, infatti, evidenzia come le linee di rete fissa a banda larga con velocità pari o superiore ai 10 Mbit/s abbiano sfiorato nel primo trimestre 2017 le 16 milioni di unità, con una crescita su base annua pari a 770 mila unità.

Dai dati raccolti emerge anche una riduzione degli accessi con la tecnologia xDSL (meno 600 mila), calo, compensato dalla crescita (più 1,37 milioni) degli accessi in altre tecnologie, le quali raggiungono i 3,9 milioni di accessi grazie soprattutto alla crescita delle linee in fibra ottica con tecnologia FTTC – FTTH.

AGCOM evidenzia pertanto la continua crescita delle linee mobile.

Alla fine del primo trimestre del 2017, le linee broadband mobile con una velocità superiore ai 10 Mbit/s sono il 55% del totale, mentre quelle ultrabroadband (velocità superiore ai 30 Mbit/s) rappresentano il 17,4%, rispetto al 9,9% registrato nello stesso periodo dell’anno precedente.

Arriva il nuovo Telepass per pagare multe e benzina

Pubblicato il 22 Lug 2017 alle 8:18am

E’ in arrivo per 8 milioni di italiani che utilizzano il Telepass una vera e propria rivoluzione digitale. (altro…)

Come montare da soli una tenda da sole

Pubblicato il 22 Lug 2017 alle 7:56am

Con l’arrivo delle calde temperature, nasce l’esigenza di difendersi dall’ingresso dei raggi del sole in casa. (altro…)

Todd Hido e la nuova campagna di Bottega Veneta

Pubblicato il 22 Lug 2017 alle 6:48am

Todd Hido ha scelto di firmare la nuova campagna di Bottega Veneta. Eva Herzigova, Mariacarla Boscono, Grace Chen e Simon Nessman sono i protagonisti della nuova campagna lanciata su di una piattaforma di contenuti ad episodi, dal titolo: The Art of Collaboration Film. (altro…)