Interrompe il suo parto per dedicarsi a quello di una paziente

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 02 Ago 2017 alle ore 9:23am

Amanda Hess si trovava in ospedale per partorire quando ha sentito una donna urlare di dolore in un’altra stanza. Si trattava di Leah Halliday Johnson, sua paziente. La dottoressa Hess l’aveva visitata una settimana prima. Le infermiere le hanno spiegato che il bambino della Johnson stava per nascere e che il cordone ombelicale si era avvolto intorno al collo del piccolo.

Il medico di turno aveva lasciato l’ospedale e in sala parto avevano bisogno di lei.

La dottoressa allora, non ci ha pensato su due volte. Si è infilata un camice da dottore sopra il suo di partoriente e si è precipitata ad assistere la sua paziente. Soltanto dopo che quest’ultima ha partorito una bimba, è tornata in sala parto per dare anche lei alla luce sua figlia.

Leah Johnson non si è accorta di nulla. Dopo il parto ha spiegato: «Mio marito ha notato che la dottoressa indossava il camice delle partorienti, ma io no».

Una storia bellissima che arriva dal Centro Medico Regionale di Frankfort, nel Kentucky. A raccontarla è il Washington Post.