Un’app potrebbe permettere di scoprire se si ha un tumore al pancreas semplicemente con un selfie.

A metterla a punto è stata l’università di Washington, che presenterà i risultati di uno studio pilota in occasione della prossima convention organizzata dall’ Association for Computing Machinery.

Un’app chiamata Biliscreen, basata sull’osservazione di uno dei sintomi del tumore, vale a dire l’accumulo di bilirubina, che provoca l’ingiallimento della pelle e della sclera, la parte bianca dell’occhio.

La colorazione gialla è invisibile ad occhio nudo, almeno (per quanto riguarda in particolare la pelle) nei primi stadi della malattia. Facendo una foto all’occhio usando uno speciale box che rende la luce uniforme l’algoritmo presente nella app analizza il colore alla ricerca di un eventuale ingiallimento.

Il primo test, su 70 persone, ha trovato il tumore correttamente nell’89,7% dei casi.

“Il problema con il tumore del pancreas è che nel momento in cui è sintomatico spesso è troppo tardi – spiega Alex Mariakis, uno degli autori -. La speranza è che se le persone potessero fare un test semplice una volta al mese qualcuno potrebbe trovare la malattia abbastanza presto da sottoporsi ai trattamenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.