Scoprir, la mostra del cinema iberoamericano di Roma dal 25 settembre al 1 ottobre 2017

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Set 2017 alle ore 11:07am

Si terrà da lunedì 25 settembre a domenica 1 ottobre al Cinema Savoy (via Bergamo, 25) la sesta edizione di SCOPRIR, Mostra del Cinema Iberoamericano di Roma, a cura di Gianfranco Zicarelli,a d ingresso gratuito. Organizzata dall’Instituto Cervantes in collaborazione con la FUIS – Federazione Unitaria Italiana Scrittori, con il sostegno delle ambasciate in Italia di Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Guatemala, Messico, Nicaragua, Perù e Portogallo, la rassegna ha come mission la promozione di una tra le cinematografie più dinamiche e audaci al mondo. Una scena particolarmente affascinante e in costante evoluzione, capace di offrire nell’ultimo decennio novità tra le più interessanti in termini di tematiche, tecniche narrative e scelte stilistiche.

12 film in lingua originale con sottotitoli in italiano, in rappresentanza di altrettanti paesi, verranno presentati in anteprima per l’Italia nel corso della rassegna che sarà inaugurata dall’omaggio a Fernando Birri, ospite di Scoprir il 25 settembre alle 18.30, intervistato dal giornalista e autore televisivo Paolo Taggi. Al cineasta e regista argentino classe 1925, considerato il padre del nuovo cinema latino-americano, verrà assegnato il Premio alla Carriera per il suo contribuito al rinnovamento del cinema iberoamericano, non soltanto grazie ai suoi film basati su un’originale rielaborazione della lezione neorealista, ma anche attraverso l’impegno costante per la formazione di nuove generazioni di autori. Inoltre, nella serata inaugurale e in quella finale della mostra del cinema iberoamericano si proietteranno alcune delle opere più significative di Birri: “Tire diè” del 1960 , “Los inundados” (migliore opera prima alla Mostra del cinema di Venezia del 1962) e “Za 05: lo viejo y lo nuevo”,documentario che vede tra gli sceneggiatori, oltre al regista nativo di Santa Fe, anche Gabriel García Márquez, Julio García Espinosa e Orlando Senna.

Attesi al festival capitolino anche Alex Jácome, giovane regista ecuadoregno autore di “Con Alas Pà Volar” (28 settembre); Max Nardari, regista, sceneggiatore e autore musicale trevigiano che presenta il suo secondo lungometraggio, “La mia famiglia a soqquadro” con Bianca Nappi, Marco Cocci, Elisabetta Pellini, Eleonora Giorgi e Gabriele Caprio (29 settembre); Miguel Del Arco, tra i più apprezzati autori e registi teatrali spagnoli, al debutto come regista cinematografico con “Las Furias”, pellicola che vede tra i protagonisti José Sacristán, Bárbara Lennie, Mercedes Sampietro, Emma Suárez e Gonzalo de Castro (30 settembre).

In programma non solo film premiati in prestigiosi festival internazionali ma anche opere di giovani registi che si sono fatti apprezzare negli ultimi anni per i loro lavori.