Sharper, la notte dei ricercatori per far crescere le città del domani

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Set 2017 alle ore 10:00am

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Cinque le città italiane aderiscono quest’anno, alla quinta edizione del progetto SHARPER, Notte Europea dei Ricercatori che si svolgerà il 29 settembre 2017 a partire dal pomeriggio fino a tarda notte. Perugia, Ancona, Cascina, L’Aquila e Palermo si apriranno, in contemporanea, ad un evento di considerevoli proporzioni con un programma completo e ricco di decine di attività differenti per ogni singola città.

Oltre 200 gli appuntamenti in programma, con oltre 800 ricercatori ed esperti comunicatori che scenderanno in strada per dialogare con i cittadini attraverso spettacoli, incontri, performance tra arte e scienza, giochi di ruolo, ecc.

A dare vita alla Notte una ricca rete di partner, coordinati da Psiquadro, e della quale fanno parte: l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare con i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, l’Università degli Studi di Perugia, l’Università Politecnica delle Marche, l’Università di Palermo, il consorzio EGO – European Gravitational Observatory con l’esperimento Virgo e l’associazione di sociologi Observa.

L’iniziativa ha anche il patrocinio ufficiale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e si svolge con la collaborazione e il supporto di istituzioni nazionali convinte dell’importanza che la ricerca può avere per lo sviluppo territoriale e per la crescita dell’intero Paese.

I programmi completi sono consultabili sul sito internet ufficiale dell’evento e divisi per singole città (www.sharper-night.eu).

Foto Marco Giugliarelli