“Salviamo Elisa”, la bimba di tre anni affetta da leucemia. L’appello anche da Fiorello e Anastacia

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Ott 2017 alle ore 2:19pm


Sono circa 50mila persone che si sono mobilitate da tutto il mondo per la piccola Elisa e la sua famiglia, anche grazie alla pagina facebook che sostiene il caso, “Salviamo Elisa”.

Elisa, tre anni, di Pordenone, soffre di leucemia ed è ricoverata al ‘Bambin Gesù’ di Roma, assistita dai genitori Fabio e Sabina, oltre che, ovviamente, dai medici specializzati.

Per lei si sono già attivati tanti personaggi dello spettacolo, da Fiorello ad Anastacia, che hanno a loro volta invitato i rispettivi fan a recarsi nei centri specializzati per la tipizzazione. Le sue ”condizioni sono stabili” e non necessita di un trapianto urgente, precisano pero’ dal centro nazionale trapianti assieme al Registro IBMDR (Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo), d’intesa con le associazioni ADMO e ADOCES, e all’ ospedale Bambino Gesù, dove i centralini sono presi d’assalto, di un donatore.

Tant’è che in una nota viene spiegato: ”sono stati già individuati alcuni donatari potenzialmente compatibili e altri sono in fase di studio”. “Tuttavia la ricerca sta comunque andando avanti per ricercarne uno con la massima compatibilità. Le condizioni cliniche della bimba, attualmente in trattamento farmacologico, sono stabili e non richiedono un trapianto di cellule staminali emopoietiche in condizioni di urgenza; come previsto dai protocolli clinici, in questo intervallo di tempo si è già proceduto a ricercare dei potenziali donatori”