novembre 21st, 2017

Selena Gomez torna sul palco dopo il trapianto di rene

Pubblicato il 21 Nov 2017 alle 7:58am

«Grazie ragazzi, abbiamo cercato di far sì che tutto questo apparisse al meglio». Poche parole, l’hashtag #grateful (grata) è arrivato sui profili social di Selena Gomez. Che, bellissima come sempre, nel suo vestitino bianco, è tornata a cantare. (altro…)

Kate Middleton in attesa di un parto gemellare?

Pubblicato il 21 Nov 2017 alle 7:25am

Diversi tabloid inglesi sostengono che la duchessa di Cambridge, Kate Middleton, sarebbe in attesa di un parto gemellare, due gemelle o due gemelli omozigoti. Con questa terza gravidanza la moglie del principe William raddoppierebbe dunque la royal family. (altro…)

Riki, le prossime date del firmacopie di ‘Mania’

Pubblicato il 21 Nov 2017 alle 7:00am

Il 23 Novembre prossimo, dalle ore 16:00 in poi, fino all’ultimo cd, nelle mani dei fans, sarà autografato da Riki; il cantante idolo delle teen agers sarà presente al centro commerciale Parco Leonardo per incontrare tutti i presenti. (altro…)

Smagliature rese opere d’arte su Instagram da Sara Shakeel

Pubblicato il 21 Nov 2017 alle 6:03am

Le smagliature sono diventate un’opera d’arte su Instagram. Sul profilo social dell’artista Sara Shakeel si possono ammirare degli scatti in cui appaiono trasformare in vere e proprie opere d’arte. L’obiettivo è quello di trasformare le imperfezioni in opere d’arte, così da spingere le donne ad essere come sono. Accettarsi con pregi e difetti, anche fisici.

Sara ha infatti trasformato con un tocco di genio uno degli inestetismi più odiati e temuti dalle donne. La trovata è quella di riempire di glitter le smagliature più profonde ed evidenti per ottenere un risultato che ricorda una sorta di body painting che disegna sul corpo fiammate super scintillanti.

L’artista con questi scatti vuole lanciare un messaggio positivo: non abbiate paura di mostrare i difetti del vostro corpo ma siatene orgogliose. L’obiettivo sembra raggiunto dal momento che sono moltissime le donne che condividono gli scatti in cui mostrano le proprie imperfezioni e l’hashtag che spopola è #GlitterStretchMarks .

Laura e Marco, erano malati senza nome, la diagnosi arrivata dopo 30 anni

Pubblicato il 21 Nov 2017 alle 6:00am

Laura ha 30 anni ed è in cura da quando era una bambina. E’ affetta da una malattia rara con deficit cognitivo e disturbi del movimento. Una patologia che non ha nome. Marco, invec, ha trent’anni, soffre di un grave ritardo psicomotorio, epilessia e disturbi del movimento, fin da quando era piccolo. Anche il suo disturbo è sconosciuto. O meglio, lo era. Perché, dopo decenni di studi, i clinici e i ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e quelli di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Umberto I di Roma hanno individuato le mutazioni genetiche che hanno stravolto le vite di Laura e Marco: anomalia del gene CLTC per la prima e del gene DHDDS per il secondo, insorte al momento del concepimento. I casi sono stati descritti sull’American Journal of Human Genetics. (altro…)