Gravidanza: dormire sul fianco all’ultimo trimestre dimezza i rischi per il nascituro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Nov 2017 alle ore 8:12am

Dormire sul fianco verso fine gravidanza dimezzerebbe i rischi per il bebè. A sostenerlo è uno studio pubblicato dal British Journal of Obstetrics and Gynaecology (BJOG) secondo cui dormire su un fianco durante l’ultimo trimestre di gravidanza dimezzerebbe il rischio che il bebè possa nascere morto.

La ricerca, coordinata dall’università di Manchester, ha analizzato 291 donne in gravidanza che hanno avuto un esito negativo e 735 donne che invece hanno avuto un bambino nato senza alcun problema.

Ebbene, chiedendo alle mamme di compilare un questionario su come dormivano, è emerso che sui 225 bimbi nati morti ogni anno in Gran Bretagna, 130 potevano essere salvati se le mamme avessero dormito sul fianco.

Gli esperti spiegano che i dati suggeriscono che quando una donna si sdraia sul dorso il peso della pancia e del bambino possono comprimere i vasi sanguigni, e diminuire il flusso di sangue e ossigeno al bambino.

In Gran Bretagna la Ong Tommy vuole sensibilizzare le gestanti su questo problema, attraverso una campagna informativa, diffondendo una serie di suggerimenti tra cui mettere un cuscino dietro la schiena per favorire il sonno da un lato e applicare lo stesso consiglio sulla posizione anche quando si dorme di giorno.