dicembre 4th, 2017

Pino è, a giugno allo Stadio San Paolo un grande evento in memoria del bluesman scomparso. Grandi ospiti da Baglioni a Jovanotti

Pubblicato il 04 Dic 2017 alle 4:36pm

Pino è“, è il concerto tributo a Pino Daniele che si terrà il prossimo giugno a Napoli allo Stadio San Paolo. (altro…)

Statali, molestie in ufficio scatterà ora il licenziamento

Pubblicato il 04 Dic 2017 alle 9:09am

Il nuovo contratto degli statali dedica un capitolo a parte al Codice disciplinare. Una mappa dettagliata delle condotte da evitare a lavoro, gli obblighi da rispettare se non si vuole incappare in sanzioni che vanno dal semplice rimprovero verbale all’espulsione. (altro…)

Cinema: ‘La ruota delle meraviglie’, il nuovo film d’amore di Woody Allen nelle sale dal 13 dicembre 2017

Pubblicato il 04 Dic 2017 alle 8:32am

Arriva al cinema, una bellissima storia d’amore incentrata a Coney Island. Un film drammatico di Woody Allen, dal titolo LA RUOTA DELLE MERAVIGLIE: con Kate Winslet, Juno Temple, Justin Timberlake, Jim Belushi, Max Casella, Tony Sirico, Steve Schirripa, Jack Gore, in uscita mercoledì 13 dicembre 2017. Distribuzione Lucky Red. (altro…)

Alzare o abbassare i prezzi di 7 ‘cibi chiave’ può salvare migliaia di vite umane

Pubblicato il 04 Dic 2017 alle 7:53am

Con un nuovo studio, basato su dati statunitensi, della Tuft University, pubblicato su Bmc Medicine, i ricercatori hanno analizzato i consumi di frutta, verdura, cereali integrali e frutta secca, i cosiddetti alimenti ‘buoni’, e di carne rossa e lavorata, bevande zuccherate, che mettono più a rischio la salute, se non consumate con moderazione, elaborando due diverse proiezioni di dati.

In una il prezzo dei primi abbassato del 10%, mentre quello dei secondi è stato alzato, nell’altra la variazione interessata è stata del 30%.

E da qui, gli scienziati hanno scoperto che un semplice intervento fatto sul prezzo di sette tipologie di cibo chiave, alzando quello degli alimenti dannosi per la salute e abbassando quello di quelli ‘buoni’, può servire ad evitare decine di migliaia di morti l’anno per malattie cardiometaboliche come ad esempio il diabete.

Nel primo caso, scrivono gli autori, si eviterebbero negli Usa 23mila morti l’anno, circa il 3,5% del totale per le malattie cardiometaboliche, con i benefici maggiori per ictus e diabete. Con un intervento più deciso le morti evitate salirebbero addirittura al 10% del totale.

Effetto, che poi, sarebbe maggiore per le fasce di reddito più basse.

“Questo è particolarmente rilevante – afferma Dariush Mozaffarian, uno degli autori – perché ci sono diseguaglianze crescenti nelle diete e nelle malattie. Le strategie attuali, dalle campagne educative alle etichette sui cibi, hanno migliorato le cose in generale, ma meno per le persone con un basso status socioeconomico”.

Umore postpartum, nessun beneficio dalla palcentofagia materna

Pubblicato il 04 Dic 2017 alle 7:23am

Un nuovo studio condotto dall’Università Nevada di Las Vegas mostra che l’assunzione di capsule di placenta, molto in voga fra le celebrity di diversi Stati del mondo, non ha alcun effetto benefico sull’umore postpartum, sul legame materno o sull’affaticamento. (altro…)

Nato in Usa il primo bambino da utero trapiantato

Pubblicato il 04 Dic 2017 alle 6:43am

E’ nato in Texas il primo bambino concepito negli Usa con fecondazione assistita in seguito ad un trapianto di utero. Un tipo di intervento che ha fatto il suo debutto nel 2012 a Göteborg, in Svezia, e che ha già permesso ben 8 nascite. (altro…)

Giorgia Meloni, nel suo programma: sostegno alla natalità, liste pulite e zero inciuci

Pubblicato il 04 Dic 2017 alle 5:34am

“Noi chiediamo tre cose agli alleati: un programma che dica prima, cosa si farà per gli italiani. Chiarezza da chi pensa che la Merkel sia un interlocutore o chi sull’unità d’Italia ancora un po’ tentenna. Poi vogliamo coerenza, con la clausola anti inciucio. Nessuna intesa con il Pd ma nemmeno con i grillini. Infine una selezione sulle liste elettorali. Propongo alla coalizione di istituire una commissione per vagliare le candidature, questo lavoro non lo deve fare la magistratura ma la politica”. Così Giorgia Meloni si è espressa così alla convention di Fratelli d’Italia che si è tenuta alcuni gironi fa a Trieste.

La leader del partito ha sottolineato che solo chi detesta la Patria poteva immaginare lo ius soli. “La cittadinanza deve essere – ha proseguito la Meloni – sudata, meritata, richiesta e celebrata”.

E ancora: “Noi non avremmo potuto celebrare il nostro congresso in nessun’altra città. Trieste è la più italiana delle città, quella che più di tutte ha rischiato di essere strappata alla patria. A settant’anni di distanza ancora aspettiamo che la sinistra chieda scusa per la posizione presa sulle truppe di Tito, chieda scusa per quel Palmiro Togliatti a cui dedichiamo strade e piazze”.

Se il centrodestra avrà la maggioranza ha promesso – verrà di nuovo istituita la commissione parlamentare d’inchiesta affinché si sappiano i nomi dei debitori insolventi delle banche per i quali gli italiani hanno saldato i loro conti. Il programma di Fdi ha aggiunto la leader è lungo e articolato, dalle pensioni (“bisogna mettere mani alle pensioni d’oro che costano 11 miliardi con delle leggi vergognose e ingiustificabili”) alla politica per le imprese, con defiscalizzazioni per impedire che delocalizzino la produzione.

Infine, ha toccato un punto molto cruciale, tra i principali che intende condividere con gli alleati: “Un imponente piano di sostegno alla natalità che si sia visto nella storia d’Italia perché non ci interessa occuparci di un’Italia non più popolata da italiani”.