A Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze, molto presto sarà edificata una moschea sui terreni di proprietà della Chiesa.
A confermarlo una nota congiunta del comune di Sesto, dell’Arcidiocesi, dell’università di Firenze e dell’associazione per la moschea. Immediate le polemiche da parte della Lega e dei Fratelli dʼItalia, smorzate però dalle parole del cardinale Giuseppe Betori: “Sono lieto di poter dimostrare come la Chiesa cattolica di Firenze rispetta la libertà religiosa e promuove la libertà di culto”.

Un protocollo d’intesa, che sarà firmato il prossimo 22 dicembre dopo l’esame da parte dei rispettivi organi competenti, e che prevede che l’Arcidiocesi ceda a titolo oneroso la proprietà dell’area alla comunità musulmana della provincia di Firenze affinché possa realizzarvi una moschea e un centro culturale islamico.

L’Arcidiocesi, da parte sua, otterrà a titolo oneroso, un altro terreno di proprietà dell’università nell’area del polo scientifico di Sesto Fiorentino sul quale realizzare un centro religioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.