Dentista: l’app per scoprire se si è nelle mani giuste

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Dic 2017 alle ore 6:15am

Il professionista che svolge l’attività di dentista, o odontoiatra, deve avere una laurea in Odontoiatria e in Protesi Dentaria o in Medicina e Chirurgia, e occuparsi quindi della salute non solo dei denti dei propri pazienti, ma anche della bocca e dell’area maxillo-facciale.

A seconda della legge vigente nei diversi Paesi, per esercitare la professione di dentista può essere necessario un diploma o una laurea in un corso di studi specialistico in odontoiatria oppure una laurea in medicina con specializzazione in odontoiatria, e in alcuni Paesi anche un’abilitazione all’esercizio della professione.

Il dentista può prescrivere tutti i medicamenti necessari all’esercizio della sua attività professionale e secondo quanto recita il giuramento di Ippocrate è tenuto a rispettare il codice deontologico.

Purtroppo, però, alcuni si azzardano a praticare questa professione senza averne le carte in regola.

Ecco allora che una nuova app è stata presentata a Roma nella sede della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo) e da oggi è scaricabile anche su tutti gli smartphone.

La app si “aggancerà” all’anagrafica della Fnomceo, di modo che il cittadino avrà modo di capire se quel professionista è realmente iscritto all’albo oppure no. Perché, qualora non fosse iscritto con un semplice click ci potrà essere la segnalazioni alle autorità che così potranno intervenire prontamente.