Elio e le Storie Tese, domani sera sera al Mediolanum Forum di Assago il Concerto d’addio, poi Sanremo e il ‘Tour d’Addio’

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Dic 2017 alle ore 4:05pm

Domani, Martedì 19 dicembre, gli Elio e le Storie Tese si esibiranno al Mediolanum Forum di Assago (MI) per il concerto d’addio, dopo l’annuncio del marzo scorso dello scioglimento della band.

Una grande festa di quasi tre ore di musica dal vivo, una scaletta costruita a partendo dalle preferenze espresse dai fan sulla pagina Facebook della band.

Nella loro carriera artistica troviamo chicche come Cara ti amo, Servi della gleba, Tapparella, Parco Sempione, Complesso del primo maggio, e tante altre.

La formazione degli EelST è nata a Milano nel 1979 grazie a Stefano Belisari, in arte Elio. Nel tempo è divenuta sempre più popolare grazie anche al debutto nei locali della città e a Zelig, per poi vincere, nel 1996, il premio della critica Mia Martini (ottenuto nuovamente nel 2013) e arrivare seconda al Festival di Sanremo con La terra dei cachi.

Dal 1993 gli Elio e Le storie Tese sono presenti anche in radio, dove dirigono un programma insieme a DJ Linus. Nel 2016 partecipano a Sanremo con il brano Vincere l’odio e pubblicano l’album Figgatta de blanc, che racconta il mondo contemporaneo in modo ironico e irriverente.

Prima dell’annuncio dello scioglimento gli Elio e le Storie Tese pubblicano il singolo Licantropo vegano, una rivisitazione di un successo uscito del ’77 ( Werewolves of London di Warren Zevon), brano che fu ripreso anche da Kid Rock nel 2008 in All Summer Long.

Claudio Baglioni ,durante la conferenza stampa di presentazione di ‘Sarà Sanremo’ dello scorso sabato a Villa Ormont ha spiegato che il perché li ha voluti fortemente in gara.

Mi hanno invitato all’ultimo concerto – ha spiegato il cantautore romano – annunciando la loro disunione. Allora ho pensato che ‘ultimo concerto’ fosse una truffa, e gli ho detto che dovevano chiamarlo ‘concerto d’addio’, in quanto le parole sono importanti. Poi ho detto loro che, affinché gli italiani ci credessero veramente, dovevano sciogliersi a Sanremo. È vera dunque, la notizia, non è una ‘eliata’. Finiranno la loro carriera al festival di Sanremo“.

La band, composta da Elio (voce), Faso (basso), Cesareo (chitarra), Christian Meyer (batteria), Jantoman (tastiere), Diego Maggi (tastiere), Paola Folli (voce) e Mangoni (artista a sé) confermano quanto detto da Baglioni, a Milano in conferenza stampa, annunciando, però, che prima dello scioglimento, dopo Sanremo, dove parteciperanno con il brano ‘Arrivedorci‘, ci sarà anche un Tour d’addio che avrà inizio il 20 aprile prossimo dal Pala George di Montichiari (BS), i cui biglietti saranno in prevendita a partire da mercoledi’ 20 dicembre, ore 16.00 su Ticketone.it e in tutte le prevendite abituali.

Inoltre, che è prevista anche l’uscita di un album, in quanto hanno scritto e registrato per anni, ma al momento preferiscono non svelare altro.

Su Sanremo e la loro partecipazione, ci tengono però a precisare: “Il nostro obiettivo è quello di farci foto con i cantanti, e per questo ci conviene di arrivare ultimi”.

A seguire tutte le date del Tour d’addio prodotto da F&P Group in collaborazione con Hukapan.

20 aprile al Pala George di Montichiari(Bs)
21 aprile alla Kioene Arena di Padova, il 3 maggio al Pala Alpitour di Torino, il 5 maggio al Nelson Mandela Forum di Firenze, l’8 maggio all’RDS Stadium di Genova, il 10 maggio all’Unipol Arena di Bologna, il 12 maggio al Pala Lottomatica di Roma, il 14 maggio al Palapartenope di Napoli, il 17 maggio al Pal’Art Hotel di Acireale (CT), il 19 maggio al Pala Florio di Bari e il 23 maggio all’RDS Stadium di Rimini.