L’arte della tavola a Palazzo Reale Milano. La mostra è aperta al pubblico fino al 15 febbraio

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Gen 2018 alle ore 6:01am


L’arte della tavola tra passato e futuro viene celebrata al Palazzo Reale di Milano nella mostra ‘Conviviando’, promossa in occasione di Homi, il salone degli stili di vita di FieraMilano ( 26-29 gennaio).

Mentre, dal 25 gennaio al 15 febbraio, in collaborazione con il Comune di Milano e Marie Claire Maison, porta il visitatore nell’appartamento del Principe di Palazzo Reale, facendolo immergere nello stile dello stare a tavola nei tre secoli di storia precedenti, e film indimenticabili. Ogni stanza ospita infatti, una tavola apparecchiata secondo il gusto e la moda di un preciso periodo storico.

Lo stile barocco a tavola, con lo sfarzo del ‘700, che rispecchiare la potenza del Re Sole, raccontato attraverso una mise en place ispirata al fil ‘Vatel’, ambientato ai tempi di Luigi XIV. Un picnic sull’erba, con cestini di vimini e tovaglie bellissime, dell’Inghilterra dello stile regency ispirato al film ‘Emma’, mentre lo stile romantico si impone nell’ambiente della Sicilia tra la fine del 1800 e gli inizi del ‘900 dipinto dal film di Luchino Visconti ‘Il Gattopardo’, dove la frutta candida appare uguale, nei colori dei fiori.

Cinzia Felicetti, curatrice della mostra e direttrice di Marie Claire Maison, spiega “È un percorso che racconta più di tre secoli dello stare a tavola. Si parte dal ‘700 dove ci sono piatti in argento a profusione e in cui si ostentava vanità, agli anni ’20 del 1900 de ‘Il Grande Gatsby’ dove il mobile bar era il must della serata”.

Per proseguire una tavola apparecchiata per solo due persone, quella del film ‘A single man’ di Tom Ford, in cui a fare da padrone è lo stile di vita del single incallito ma attento al design. Al temine del percorso spicca una tavola futuristica ispirata al film ‘Ex machina’ di Alex Garland, che riporta ad un epoca in cui le persone non avranno più lo stomaco e per cibarsi ingoieranno pastiglie.