febbraio 10th, 2018

Sanremo 2018, stasera ospiti Laura Pausini, Fiorella Mannoia, trio Renga-Pezzali-Nek, Antonella Clerici in forse Fiorello

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 2:28pm

Questa sera, sul palco dell’Ariston avremo grandi ospiti. A cominciare da Laura Pausini, passando per Fiorella Mannoia, fino ad arrivare al trio MAX PEZZALI, NEK e FRANCESCO RENGA, Antonella Clerici con i dodici protagonisti di SanremoYoung, nuovo programma Rai dedicato esclusivamente ai giovanissimi nati nel nuovo millennio, che andrà in onda in prime time su RaiUno, per cinque venerdì, dal 16 febbraio al 16 marzo. Nella giornata di ieri, si era parlato anche di un possibile ritorno di Rosario Fiorello.

Tutti gli ospiti dovrebbero duettare con Baglioni.

Dopo il successo straordinario della prima parte del tour che sta conquistando i palasport di tutta Italia, questa sera, MAX PEZZALI, NEK e FRANCESCO RENGA canteranno con il Direttore Artistico del Festival, Claudio Baglioni sulle note di “STRADA FACENDO”.

Strada facendo, nella versione a tre voci, sarà in rotazione radiofonica e disponibile in tutti gli store digitali da mezzanotte e sarà contenuto nell’album “MAX NEK RENGA, il disco” (Warner Music), in uscita il 9 marzo.

Sul fronte della gara riascolteremo di nuovo tutte le canzoni dei venti cantanti in gara, in attesa del verdetto finale. Questa la scaletta: Barbarossa, Canzian, Elio, Ron, Gazzè, Annalisa, Rubino, Decibel, Vanoni-Bungaro-Pacifico, Caccamo, Lo Stato Sociale, Facchinetti-Fogli, Diodato-Paci, Zilli, Noemi, Meta-Moro, Avitabile-Servillo, Le Vibrazioni, Biondi.

foto Blackstage Press

Sanremo 2018, Claudio Baglioni vince ancora. Quarta serata 51,1% di share

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 10:37am

Altro grande successo per il festival di Sanremo targato Claudio Baglioni. Il cantautore italiano, direttore artistico e conduttore della kermesse canora, insieme a Michelle Hunzicker e Pierfrancesco Favino, si porta a casa un altro bel 51,1% di share con 10,1 mln di spettatori. (altro…)

Trucco occhi: come valorizzarli al meglio

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 8:10am

Per ottenere uno sguardo irresistibile, ecco di cosa avete bisogno:

– un ombretto con almeno due tonalità di uno stesso colore, una più chiara ed una più scura; ​- una matita per gli occhi nera o marrone o un eyeliner – un mascara volumizzante o incurvante, per dare il tocco finale

Come truccarsi?

La tonalità da usare nel trucco degli occhi dipende molto dal colore degli stessi: il colore giusto può rendere uno sguardo veramente sublime, ve lo illustriamo qui di seguito.

Trucco per occhi marroni Puntate sui colori caldi: tinte cioccolato, sfumature ambrate, bianco madreperlato o viola. Colori invitanti, per mettere in risalto luce degli occhi. Per intensificare lo sguardo, tracciate un tratto di matita marrone o nera all’attaccatura delle ciglia, terminando con un mascara volumizzante. Otterrete uno splendido effetto ciglia finte che farà sembrare gli occhi più grandi e “da bambola”.

I colori da evitare Evitate le sfumature intermedie in quanto spengono lo sguardo.

La trousse ideale Ombretti di colore marrone scuro, arancione, grigio-verde, verde militare, grigio-blu, dorato.

Trucco per occhi marrone scuro o neri Sfumature intense valorizzano i vostri occhi neri: grigio scuro, blu, marrone bruciato, nero, prugna.

I colori da evitare Le sfumature troppo chiare o i colori pastello, che mettono in evidenza il bianco dell’occhio e spengono lo sguardo.

Per illuminare lo sguardo, evitate gli ombretti matte, optate invece per quelli metallizzati, capaci di illuminare i vostri occhi con riflessi di luce (dorato, rame, bronzo, argento…). Per intensificare lo sguardo, tracciate una linea con la matita o l’eye-liner (nero, blu mare, marrone o prugna) lungo la rima superiore delle ciglia.

La trousse ideale Ombretti sulle tonalita’ del blu, del grigio antracite, del viola prugna, del rosa, del rame, del bronzo, del dorato.

I colori da evitare L’azzurro, troppo smorto per far risaltare il verde dei vostri occhi.

Trucco per occhi verdi

I colori che si addicono: toni caldi (marrone scuro, dorato, viola…) o freddi (grigio, blu, beige). L’ideale sono le sfumature del viola: prugna, lilla, viola acceso.

I colori da evitare L’azzurro, in quanto troppo smorto per far risaltare il colore verde degli occhi.

Trucco per occhi azzurri I colori che si addicono: L’arancione. Per far risaltare il colore degli vostri occhi, create delle ombreggiature utilizzando marrone terra bruciata, marrone dorato, oro, rosa pesca, rosa o color albicocca.

I colori da evitare Il blu e i verdi, perché rischierebbero di far spegnere il colore degli occhi.

Per mettere in evidenza la pupilla, giocate con i contrasti: scegliete colori scuri (nero, grigio antracite, blu scuro), insistendo sulla parte esterna dell’occhio. Per finire, applicate il mascara.

​La trousse ideale contiene Ombretti sulle tonalità del corallo, rame, arancio, dorato, bronzo, beige, mattone, marrone, grigio antracite.

Come preparare la Torta Angelica senza burro

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 8:00am

La ricetta che vi proponiamo oggi è quella di una torta soffice scenografica, senza burro: la torta Angelica!

Una sorta di corona di pan brioches farcita con tante golosità! Farcitura di cioccolato, uvetta e canditi, nella versione senza burro! (altro…)

La zanzara portatrice di Zika e febbre gialla in arrivo anche in Europa per colpa del clima

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 7:29am

L’European Centre for Disease Prevention and Control, Ecdc, il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie in un recente articolo lancia un allarme, sul possibile rischio di “Aedes aegypti”, portatrice di diverse malattie tropicali da Zika alla febbre gialla, dichiarando che questo tipo di zanzara “è ormai alle porte del vecchio continente”.

Un’affermazione che segue le recenti scoperte sui nuovi insediamenti di Aedes aegypti, la principale specie vettoriale di dengue, chikungunya, Zika e febbre gialla.

Se non attuate in modo tempestivo sorveglianza e prevenzione, la Aedes aegypti si diffonderà inevitabilmente nelle regioni ultraperiferiche come ad esempio Madeira e Isole Canarie e potrebbe aumentare il rischio di focolai locali finora limitati ai climi più tropicali.

L’Aegypti è stata endemica nell’Europa del meridione fino a metà del ‘900 e ora le condizioni climatiche europee consentono una proliferazione in caso di reintroduzione.

Si tratta di una specie di zanzara che si è adattata alle persone che vivono nelle città e che si è quindi è più evoluta in modo da prediligere il sangue umano. In genere attacca gli esseri umani da dietro, soprattutto su caviglie e gomiti e il suo morso di questa zanzara è delicato, tanto che spesso ci si accorge di essere stati punti solo una volta comparso il gonfiore e il prurito.

L’Aegypti, preferisce nutrirsi a piccoli sorsi con sangue di diverse persone ed è molto probabilmente espone le persone ad un maggiore rischio di diffusione di Zika o altre malattie.

Secondo gli esperti allevamenti di Aedes aegypti possono formarsi soprattutto in contenitori umidi come vasi e le piante dei piatti, ma anche abbeveratoi e grondaie. Vengono indicati come “siti di riproduzione” le lattine, la plastica, le bottiglie, i teloni e i rottami.

Tovagliette per la tavola easy di Mise en place by Milano Makers

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 7:12am

L’associazione Milano Makers (www.milanomakers.com) propone “Mise en Place”, la sua prima collezione di tovagliette, tutte nello stesso formato, interpretate dai creativi che hanno aderito all’iniziativa, proponendo un soggetto decorativo. A partire da questo, le tovagliette sono state stampate in digitale a colori.

Il motto dell’associazione “Milano Makers”, nata nel 2012, è “chi si ribella si auto produce” ed è questo lo spirito che ha caratterizzato l’iniziativa “Mise en Place”. Le immagini con grafica create dagli associati sono state stampate su tovagliette all’americana in formato 45 x 30 cm.

All’iniziativa, che era stata lanciata a luglio 2017 avevano risposto in tantissimi, tra designer e architetti, non solo italiani. In totale “Milano Makers” ha ricevuto ben 141 proposte di disegni ispirati ai 5 macrotemi individuati dall’associazione stessa: naturalistico, figurativo, astratto geometrico ed etnico. Ne sono stati selezionati 35 da stampare sulle tovagliette, perfette per una colazione veloce o un pranzo davvero originale. Si può così scegliere di apparecchiare la tavola con tovagliette tutte uguali o con motivi differenti. Dalle tinte delicate a quelle più accese. Insomma, ce ne è davvero per tutti i gusti e gli stili della casa!

Le tovagliette sono state realizzate in canvas Trevira, bordate con cucitura a macchina e sono confezionate singolarmente in film plastico trasparente. Saranno vendute al costo di euro 22 l’una, distribuite con Amazon (e altri canali del commercio elettronico) e nei book store come la libreria “121+ Corraini di Milano (in via Savona 17, www.corraini.com/it/librerie/milano) che ha ospitato l’evento inaugurale del progetto.

Arriva anche in Italia il farmaco che distrugge le metastasi del cancro alla mammella

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 5:23am

Sabino De Placido, direttore di Oncologia Medica all’Università Federico II, spiega che in Italia è finalmente disponibile una nuova arma per contrastare le metastasi del cancro alla mammella. Il farmaco è rimborsabile dal Servizio Sanitario Nazionale e si chiama Palbociclib, primo di una nuova generazione di farmaci a bersaglio molecolare. «E’ vero che i tumori in fase metastatica, quando ‘c’è una proliferazione delle cellule malate, danno meno possibilità di eliminare il problema, ma un nuovo farmaco inibitore adesso ci aiuta a ridurre e bloccare questo processo, dando significativi risultati senza controindicazioni – spiega lo specialista». Sabino De Placido continua dicendo che sono «Capaci di bloccare la proliferazione delle cellule metastatiche particolarmente insidiose. Queste cellule notoriamente mutano, quindi diventano resistenti ad i farmaci». La prima causa infatti di mortalità oncologica per le donne è proprio il tumore al seno. Nel mondo muoiono oltre mezzo milione di donne per questa malattia che può presentarsi anche in giovane età. Si stimano, infatti, 50mila nuovi casi ogni anno. Si tratta di cifre importanti, considerando che tra le pazienti ce ne sono oltre 30.000 con un tumore in fase avanzata o metastatica.

«L’importanza di questo farmaco è che non provoca un abbassamento delle difese immunitarie», spiega Angelo Di Leo direttore di Oncologia Medica al Nuovo Ospedale di Prato. «Si tratta di una pillola che dopo tre settimane di assunzione abbassa sì i valori dei globuli bianchi, ma basta interrompere per una settimana il trattamento e i valori si ristabiliscono, senza controindicazioni come l’abbassamento delle difese immunitarie che porta a febbri ed infezioni».

Nonostante questa malattia colpisca moltissime donne, in Italia se ne parla ancora poco e malvolentieri, per questo continua la campagna di informazione e sensibilizzazione «Voltati, guarda,ascolta», la prima campagna che dà voce alle storie delle donne con tumore al seno le quali si raccontano nel loro percorso «perché solo parlandone si riesce a limitare i danni e sconfiggere la paura» dice Stefania Pisani, una donna coraggiosa e una paziente che offre la sua storia come esempio di un ottimismo che non deve mai mancare per continuare a sorridere e vivere comunque la propria vita.

Sanremo: premio alla carriera a Milva. Grande emozione per il duetto Nannini – Baglioni ‘Amore bello’

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 1:43am

E’ iniziata con un omaggio alle sigle dei cartoni animati la quarta serata del Festival di Sanremo 2018. Un’esibizione a tre per i conduttori che hanno portato sul palco Heidi in versione rock. “È un omaggio alla svizzera Michelle – Heidi” ha esordito dicendo Claudio Baglioni.

Poi l’attenzione è passata alla gara delle Giovani Proposte. A vincere la 68esima edizione, della categoria ‘Giovani’, è Ultimo, con il brano ‘Il ballo delle incertezze’.

Premio della critica Mia Martini, attribuito dalla sala Stampa Roof è andato a Mirkoeilcane con il brano ‘Stiamo Tutti Bene’. Quello della Sala Stampa Lucio Dalla ad Alice Caioli con il brano ‘Specchi rotti’.

A giudicare le canzoni, una giuria di esperti, presieduta da Pino Donaggio e composta dal pianista Giovanni Allevi, l’attrice Serena Autieri, la presentatrice Milly Carlucci, il regista Gabriele Muccino, l’attore Rocco Papaleo, la direttrice d’orchestra Mirca Rosciani e il giornalista Andrea Scanzi, la cui incidenza di votazione è stata del 20%, altro 30% dalla sala stampa e 50% dal televoto.

Grande attesa per l’esibizione dei big che questa sera hanno cantato il loro brano in gara duettando con un ospite da loro scelto.

Renzo Rubino con Serena Rossi, Le Vibrazioni con Skin, Noemi con Paola Turci, Mario Biondi con Ana Carolina e Daniel Jobim, Annalisa con Michele Bravi, Lo Stato Sociale con Paolo Rossi e il Piccolo Coro dell’Antoniano, Max Gazzè con Rita Marcotulli e Roberto Gatto, The Kolors con Tullio De Piscopo e Enrico Nigiotti, Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico con Alessandro Preziosi, Diodato e Roy Paci con Ghemon, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con Giusy Ferreri, Enzo Avitabile e Peppe Servillo con Avion Travel e Daby Tourè, Ermal Meta e Fabrizio Moro con Simone Cristicchi, Giovanni Caccamo con Arisa, Ron con Alice, Red Canzian con Marco Masini, Decibel con Midge Ure, Luca Barbarossa Anna Foglietta, Nina Zilli con Sergio Cammariere, Elio e le Storie Tese con i Neri per Caso.

Super ospite della serata, Gianna Nannini che ha cantato il suo brano ‘Fenomenale’ e ha regalato un momento molto intenso con Claudio Baglioni, cantando il brano del cantautore romano, ‘Amore bello’, durante il quale ci è scappato anche un ballo e un bacio tra i due. Nannini molto emozionata.

Piero Pelù che ha eseguito con Claudio ‘Non dire no’ di Lucio Battisti, Federica Sciarelli che ha duettato con Baglioni in una parodia, sul brano E tu come stai?.

Momento molto emozionante, il conferimento del premio alla carriera a Milva, ritirato dalla figlia Martina.

A fine serata letta dai tre conduttori del festival, la classifica parziale dei big. Fascia Alta (Luca Barbarossa, Max Gazzè, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Ron, Vanoni-Bungaro-Pacifico, Diodato-Roy Paci, Caccamo) – Fascia media (The Kolors, Avitabile e Servillo, Vibrazioni, Annalisa, Red Canzian, Lo Stato Sociale) – Fascia bassa (Noemi, Decibel, Facchinetti e Fogli, Renzo Rubino, Mario Biondi, Elio e le Storie Tese, Nina Zilli).