Salute voce, un aiuto arriva dall’acqua

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Feb 2018 alle ore 6:08am

Bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno sarebbe salutare per tante cose. Non tutti sanno, però, che può servire anche a preservare la qualità della voce. Secondo un recente studio, infatti, condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Pretoria in Sudafrica che ha analizzato oltre dieci anni di pubblicazioni sull’argomento, l’acqua rappresenta la più semplice e la più efficace soluzione per migliorare la qualità della voce.

E’ quanto riporta In a Bottle (www.inabottle.it) sul rapporto idratazione e salute vocale in occasione del Festival di Sanremo.

Sono stati cercati, infatti, cinque database utilizzando le parole chiave “idratazione della piega vocale”, “qualità della voce”, “disidratazione della piega vocale” e “terapia della voce igienica”. Tutti gli studi presi in considerazione sono stati analizzati in base a livelli di evidenza e indicatori di qualità della American Speech-Language-Hearing Association.

Analizzando tali parametri acustici è emerso poi che l’acqua è senza dubbio il mezzo naturale più efficace per preservare la salute della voce.

Effetti positivi sono stati confermati anche dall’inalazione del vapore e dalla nebulizzazione di soluzioni isotoniche. Questi risultati sono stati testati dai ricercatori di Pretoria su un gruppo di giovani studentesse di canto, che rispetto alle colleghe meno idratate hanno dimostrato una capacità acustica migliore e maggiormente prolungata.

La letteratura recente si sta specializzando sempre più sul tema del idratazione legato a quello della voce. Da quasi la totalità dei testi del settore emerge che in un programma di igiene vocale l’acqua rappresenta uno degli elementi indispensabili.