Un’importante scoperta arriva nell’ambito dei tumori, grazie alla sperimentazione di staminali: un vaccino a base di staminali pluripotenti indotte. In grado, dicono gli esperti, di scatenare una forte risposta immunitaria contro il tumore del seno, dei polmoni e della pelle. A testarlo sui topi, i ricercatori della Stanford University diretti da Joseph Wu. Il prodotto è stato ottenuto riprogrammando e riportando a uno stadio ‘simil-embrionale’ cellule adulte.

Una volta iniettato negli animali, il vaccino è anche riuscito a prevenire le recidive nei topi trattati. Nello studio, pubblicato su ‘Cell Stem Cell‘, il vaccino con le cellule iPs è stato somministrato a 75 animali: entro 4 settimane il 70% degli animali trattati ha totalmente rigettato cellule di tumore al seno recentemente introdotte, e il restante 30% ha presentato tumori significativamente ridotti.

L’efficacia del vaccino è stata testata anche per il cancro al polmone e quello della pelle. Secondo Wu le cellule iPs sembrano “innescare il sistema immunitario per eradicare le cellule tumorali”.

I ricercatori hanno anche combinato iPS con un “potenziatore di immunita’” – un frammento di DNA batterico chiamato CpG che e’ stato considerato sicuro negli studi sull’uomo. CpG, in studi precedenti, si e’ rivelato un potente agente per combattere i Tumori. I ricercatori sono convinti che, in futuro, la pelle o le cellule del sangue di un paziente possano essere riprogrammate in iPS e somministrate come vaccino antitumorale o come richiamo dopo la chirurgia, la chemioterapia o la radioterapia. “Quello che ci ha sorpreso di più è stata l’efficacia del vaccino iPS nella riattivazione del sistema immunitario per colpire il cancro”, dice Joseph C. Wu. “Questo approccio può avere un potenziale clinico per prevenire la recidiva del tumore o per colpire le metastasi a distanza”, ha concluso.

In futuro, le cellule della pelle o del sangue di un paziente potrebbero essere riprogrammate e trasformate in staminali pluripotenti indotte, quindi somministrate come un vaccino anti-cancro prima o anche dopo la chirurgia, la chemio o la radioterapia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.