febbraio 20th, 2018

Claudio Baglioni, raddoppia la data del concerto evento all’Arena di Verona, sold out la prima data, in soli 10 giorni

Pubblicato il 20 Feb 2018 alle 3:46pm

Il concerto evento di CLAUDIO BAGLIONI ALL’ARENA DI VERONA È SOLD OUT: BIGLIETTI ESAURITI IN SOLI 10 GIORNI! A grandissima richiesta, raddoppia la data: nuova data VENERDÌ 14 SETTEMBRE.

Il rivoluzionario evento del cantautore romano, vedrà, per la prima volta, l’anfiteatro veronese ospitare un concerto con il PALCO AL CENTRO e TUTTI I POSTI NUMERATI. Prima data annunciata quella di sabato 15 settembre, alla quale si va ad aggiungere la data di venerdì 14 settembre.

Per ben due sere, dunque, uno degli spazi d’arte e per l’arte più belli del mondo, si stringerà intorno a Claudio Baglioni, al suo super-gruppo e a una grande orchestra, per una epocale prima volta musicale, artistica e scenografica.

I biglietti per la nuova data sono in prevendita esclusiva per gli iscritti al Fan Club, a partire dalle ore 11.00 di mercoledì 21 febbraio. Dalle ore 11.00 di giovedì 22 febbraio, invece, i biglietti saranno disponibili su TicketOne.it e dalle ore 11.00 di lunedì 26 febbraio nei punti vendita e nelle prevendite abituali (info su www.fepgroup.it).

I due rivoluzionari concerti all’ARENA DI VERONA segneranno il grande ritorno sulle scene live di CLAUDIO BAGLIONI, prima che i concerti di AL CENTRO TOUR lo vedano protagonista nelle più importanti ARENE INDOOR d’Italia dove, grazie al palco al centro, il pubblico, disposto a 360 gradi, avrà la possibilità di ripercorrere insieme al cantautore mezzo secolo di indimenticabili successi.

Queste le date del tour AL CENTRO (prodotto e organizzato da F&P Group): 16 e 17 ottobre al Nelson Mandela Forum di FIRENZE, 19 e 20 ottobre al Pala Lottomatica di ROMA, 23 e 24 ottobre al Pala Prometeo di ANCONA, 26 e 27 ottobre al Mediolanum Forum di MILANO, 2 e 3 novembre al Pal’Art Hotel di ACIREALE (CT), 6 e 7 novembre al Pala Florio di BARI, 10 e 11 novembre al Pala Sele di EBOLI (SA), 13 e 14 novembre all’Unipol Arena di BOLOGNA, 16 e 17 novembre alla Kioene Arena di PADOVA, 20 e 21 novembre al Pala George di MONTICHIARI (BS), 23 e 24 novembre al Pala Alpitour di TORINO.

RTL 102.5 è radio partner del tour.

50 anni vissuti in musica, 60 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Sono i numeri essenziali di una carriera unica e irripetibile: quella di CLAUDIO BAGLIONI, musicista, autore, interprete, che, dalla fine degli anni Sessanta a oggi, è riuscito a conquistare una generazione dopo l’altra, grazie a un repertorio pop, melodico e raffinato, nel quale ha saputo fondere canzone d’autore e rock, sonorità internazionali, world music e jazz, rivoluzionando il concetto stesso di performance live – il primo a inaugurare la stagione dei grandi raduni negli stadi e ancora il primo, nel 1996, a “far scomparire il palco” e portare la scena al centro delle Arene più importanti e prestigiose d’Italia – in ambito musicale, sociale e televisivo.

Brunori Sas, a teatro canzoni e monologhi sull’incertezza

Pubblicato il 20 Feb 2018 alle 10:55am

Prosegue con enorme successo il tour teatrale di Brunori Sas “Brunori a teatro – Canzoni e monologhi sull’incertezza” che ieri sera ha fatto tappa al Teatro Arcimboldi di Milano con uno spettacolo completamente sold out. (altro…)

Scienziati californiani: “In 5-10 anni potremmo avere organi trapiantabili grazie ad embrioni uomo-pecora”

Pubblicato il 20 Feb 2018 alle 10:18am

Gli scienziati dell’Università della California Davis durante il meeting dell’American Association for the Advancement of Science di Austin, in Texas hanno dichiarato di aver fatto un enorme passo avanti nella crescita di organi umani nel corpo di animali. (altro…)

Ricetta Biancomangiare alle Mandorle, un dolce light e semplice da preparare

Pubblicato il 20 Feb 2018 alle 9:00am

Oggi cucineremo insieme a voi un budino delicato alle mandorle che, vi stupirà! Non a caso, è stato battezzato “biancomangiare”. Dolce, leggero, cremoso, semplice e veloce da preparare, piacerà tanto anche ai vostri bambini! (altro…)

Alanis Morissette: l’atteso ritorno live in Italia, tre concerti il 9, 10 e il 25 luglio

Pubblicato il 20 Feb 2018 alle 8:53am

Alanis Morissette è una delle cantanti e autrici più apprezzate nel panorama musicale contemporaneo. Ritorna in Italia quest’estate con tre concerti evento il 9 luglio al Roma Summer Fest (Auditorium Parco della Musica- Cavea), il 10 al Pistoia Blues Festival (Piazza Duomo) e il 25 luglio al Milano Summer Festival (Ippodromo SNAI – San Siro).

I biglietti saranno disponibili per l’acquisto a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 21 febbraio su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

E’ dal 1995 che Alanis Morissette continua a conquistare fan e critica di tutto il mondo con i suoi lavori musicali e non. Basti pensare che la cantante canadese ha vinto 14 Canadian Juno Awards, 7 Grammy (e ottenuto ulteriori 14 nomination), ha ricevuto 1 candidatura ai Golden Globe e venduto oltre 60 milioni di dischi. Nel 2015 ha pubblicato un’edizione speciale del suo disco di debutto, ormai un cult della musica, “Jagged Little Pill: Collector’s Edition” che celebra i 20 anni dall’uscita. Alanis, che è stata inserita nel 2015 nella Canadian Music Hall of Fame, si dedica a numerosi progetti di beneficenza e ad organizzazioni umanitarie come Equality Now, Music Relief e UN Global Tolerance. Nel 2016 ha lanciato anche un podcast mensile, Conversation with Alanis Morissette, che include interviste e conversazioni con autori, dottori, educatori e psicologi, affrontando molteplici argomenti e tematiche riguardo l’arte, la spiritualità e il benessere psico-fisico. Attualmente Alanis sta lavorando al nuovo disco di prossima uscita e sta scrivendo un libro.

‘Italiana – L’Italia vista dalla moda 1971-2001’ dal 22 febbraio al 6 maggio a Palazzo Reale Milano

Pubblicato il 20 Feb 2018 alle 7:27am

Arriva a Palazzo Reale di Milano (in piena Milano Fashion Week A/I 2018/19), ‘Italiana – L’Italia vista dalla moda 1971-2001’, una mostra dedicata alla storia recente del nostro paese attraverso stili, oggetti, atmosfere e personaggi che hanno fatto la Moda, ma che sono andati oltre ad essa. La mostra sarà aperta al pubblico dal 22 febbraio al 6 maggio 2018.

Perché proprio cominciare dal 1971? Perché è l’anno che segna simbolicamente il passaggio dall’Alta Moda al prêt-à-porter: tutto parte quando lo stilista Walter Albini sceglie di usare Milano come palcoscenico per la sua prima sfilata di moda.

Perché finire col 2001? Perché è il momento in cui la moda italiana si trasforma in un caso internazionale – ancora poco studiato, tra l’altro -. E questo nonostante gli attentati dell’11 settembre.

Curata da Maria Luisa Frisa e Stefano Tonchi, Italiana – L’Italia vista dalla moda 1971-2001 – diventerà anche un libro edito da Marsilio -, ripercorrerà trent’anni fondamentali della storia della moda italiana e dell’affermazione del Made in Italy. Mostrando le commistioni culturali, politiche, artistiche da cui le passerelle non si sono potute sottrarre e che hanno dato vita ad influenze a loro volta.

La mostra in questione non segue un ordine cronologico, ma tematico: Identità, Democrazia, In forma di logo, Diorama, Project Room, Bazar, Postproduzione, Glocal, L’Italia degli oggetti, sono queste le nove sezioni in cui è strutturato il percorso.

Alberta Ferretti, Antonio Marras, Benetton, Bottega Veneta, Diesel, Etro, Dolce & Gabbana, Fendi, Ferragamo, Fila, Fiorucci, Giorgio Armani, Max Mara, Missoni, Prada, Valentino… sono solo alcuni dei brand presenti.

Le opere di artisti come Michelangelo Pistoletto, Maurizio Cattelan, Francesco Vezzoli, Alighiero Boetti, tra i tanti, fanno parte del percorso espositivo, a testimonianza della complessità creativa del mondo dell’arte italiana e del suo legame con quello della moda.

Le fotografie di Oliviero Toscani, Paolo Roversi, Alfa Castaldi, invece, suggeriscono l’instancabile lavoro sull’immagine fatto in quegli anni grazie appunto alla moda, che ha portato l’Italia non solo a essere teatro di interessanti sperimentazioni, ma anche di nomi e linguaggi che hanno fatto scuola in tutto il mondo.

Una mostra di Palazzo Reale è un’occasione unica sia per vedere pezzi d’archivio delle più celebri case di alta moda italiane, sia per ricostruire un pezzo importante della nostra identità sociale e culturale.

Italiana. L’italia vista dalla moda 1971-2001 è promossa e prodotta da CNMI, Comune di Milano, Palazzo Reale, con il supporto del Ministero dello sviluppo economico e ICE Agenzia, grazie ai main partner Yoox-Net-a-Porter, alla collaborazione con Pomellato e ai manichini di La Rosa.

Mangiare lentamente aiuta a non mettere peso in eccesso

Pubblicato il 20 Feb 2018 alle 6:28am

Le persone che mangiano lentamente pesano meno. Nel corso degli anni, infatti, rallentare la velocità di alimentazione intenzionalmente può aiutare a perdere peso. A confermarlo è un nuovo studio pubblicato su BMJ Open. (altro…)