Matteo Markus Bok, dopo l’esperienza italiana riconfermato da Disney come opening act delle date europee di “Soy Luna”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Mar 2018 alle ore 5:38am

A soli 14 anni, Matteo Markus Bok si sta dimostrando un autentico talento della musica e dello spettacolo. Il suo habitat naturale è il palcoscenico, su cui canta, suona, balla e recita con assoluta spontaneità: il suo sorriso e la sua carica di energia hanno subito conquistato l’ammirazione e l’affetto di un pubblico numerosissimo di teenagers, che hanno formato la “Bokgang” per seguirlo ovunque dal vivo e suoi social! A 12 anni ha conquistato il pubblico tedesco arrivando finalista a The Voice Kids in Germania e l’anno scorso ha pubblicato ben quattro singoli di successo come “Sunshower” (https://www.youtube.com/watch?v=l_GjJhjwTR4).

Matteo a gennaio 2018 è stato scelto dalla Disney come opening act del tour italiano di “Soy Luna”, musical tratto dalla serie televisiva omonima, durante il quale ha potuto incontrare i suoi fan in varie località italiane. Il successo è stato per lui veramente strepitoso: al Forum d’Assago di Milano, si è esibito il 2 e il 3 febbraio, con “Just One Lie”.

Subito dopo, è stato concorrente della prima edizione di Sanremo Young, teen talent condotto da Antonella Clerici e andato in onda su Rai 1, dove è tornato a esibirsi in italiano, cantando in prima serata “Noi ragazzi di oggi” e in seconda serata “Se telefonando” . Grazie all’esperienza di Sanremo Young, la sua visibilità è cresciuta enormemente su tutti i social, in particolare su Instagram, raggiungendo 137mila followers!

Disney ha ora deciso di riconfermare Matteo come opening act di tutte le date dei concerti di “Soy Luna” in Germania, Slovenia e Austria. Matteo è quindi pronto a calcare alcuni dei palcoscenici più importanti delle principali città europee! La prima tappa del tour è stata ieri sera, giovedì 22 marzo, alle ore 18, al Mercedes Benz Arena di Berlino, con oltre 15mila spettatori.

Il tour continuerà poi il suo viaggio musicale in Austria e Slovenia, per concludersi poi l’8 aprile all’Arena di Lipsia.

Foto di Francesco Prandoni