Il cervello di un anziano si rigenera proprio come quello di un giovane

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Apr 2018 alle ore 6:52am

Quando si è anziani il cervello, se sano, continua a rigenerarsi come quello dei giovani, grazie alla produzione di nuovi neuroni. Questo, è quanto scoperto per la prima volta nell’uomo da una ricerca condotta dalla Columbia University, coordinata dall’italiana Maura Boldrini. Il cui risultato è stato pubblicato sulla rivista scientifica Cell Stem Cell.

“Il nostro cervello continua a produrre nuovi neuroni per tutta la vita, e questa è una capacità unica dell’uomo, assente nei roditori e nei primati”, ha detto Boldrini all’ANSA. Finora si pensava che nel cervello adulto non si formassero nuovi neuroni, ma ora è stato dimostrato appunto il contrario.

“I nuovi neuroni nell’ippocampo sono necessari per la memoria e per la risposta emotiva allo stress”, ha spiegato la ricercatrice. Il fatto che anche nel cervello anziano continuino a rigenerarsi, ha aggiunto, significa “che con uno stile di vita sano, un ambiente stimolante, interazioni sociali ed esercizio, possiamo mantenere sani e funzionanti i nostri neuroni, e contribuire ad un invecchiamento sano”.

La ricerca si è basata sulle caratteristiche osservate dal tessuto cerebrale di 28 individui morti improvvisamente in età comprese fra 14 e 79 anni.