Indifesa, il romanzo di Giuseppe Cesaro, dal 12 aprile in tutte le librerie

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Apr 2018 alle ore 7:36am


Esce oggi 12 aprile in tutte le librerie, ‘Indifesa‘ il primo romanzo che porta la firma di Giuseppe Cesaro, edito La nave di Teseo (pp. 298 – costo 16,00 euro).

Un romanzo incentrato sulla crescita, sul bullismo, sulla famiglia, sulla scoperta di sé. Un manifesto in difesa di ogni diversità. Un intenso e tormentato rapporto tra un padre e un figlio.

Anni ’60, il giovane Andrea viene mandato dai genitori in una scuola privata cattolica, dove lui –goffo, incapace di giocare a calcio, amante della lettura – viene escluso da tutti. La parola bullismo non è ancora di moda, ma la cattiveria dei coetanei e l’accanimento verso chi è diverso sono già le stesse di oggi. Andrea si chiude nella sua diversità, sogna la musica e l’Accademia navale ma vive con rabbia il rapporto con un padre che non lo capisce, preoccupato solo che il vento del Sessantotto non contagi il figlio. A difendere Andrea dalla violenza cieca del “branco”, solo la madre e Livia, la donna che l’amerà fino alla fine.
Anno 2040, un Andrea ormai invecchiato si confessa, tira fuori per la prima volta le paure che hanno segnato la sua adolescenza, in una confessione a distanza al proprio padre, che non aveva compreso fino in fondo la ricchezza delle due anime che vivono in Andrea. Una parabola su dolore, esclusione, violenza, solitudine e riscatto. La storia di un’anima che riuscirà a non lasciarsi soffocare, e a trovare la forza di vivere, capire, amare, perdonare.

Giuseppe Cesaro (Sestri Levante, 12 marzo 1961) ha cominciato a scrivere professionalmente alla fine degli anni ottanta. Ha pubblicato articoli, racconti, romanzi brevi e graphic novel, e collaborato alla realizzazione di romanzi, mémoire, saggi, biografie e sceneggiature per alcuni tra i più importanti editori nazionali. Dal 1998 è consulente artistico e ai testi di Claudio Baglioni. Indifesa è il primo romanzo che porta la sua firma.