aprile 21st, 2018

Fattura Elettronica obbligatoria, si parte dai benzinai

Pubblicato il 21 Apr 2018 alle 11:08am

La fattura elettronica sembra entrare veramente in funzione. L’obbligo partirà dal 1 luglio 2018, ma non per tutti. Si inizierà con la prima fase di prove con i benzinai e nel frattempo arriva anche il via libera da parte dell’Ue.

L’Italia ha infatti presentato una domanda di deroga per ottenere l’autorizzazione ad applicare la fatturazione elettronica obbligatoria a tutti i soggetti passivi stabiliti sul territorio nazionale, tranne per quelli che beneficiano della franchigia per le piccole imprese, e per introdurre le fatture nel Sistema di Interscambio gestito dall’Agenzia delle entrate.

Il vantaggio? L’acquisizione in tempo reale delle informazioni contenute nelle fatture emesse e ricevute fra operatori. La misura, poi, non ha alcuna incidenza negativa sulle risorse proprie dell’Unione provenienti dall’Iva.

Dal 1° gennaio 2019 le fatture relative a cessioni di beni e prestazioni di servizi tra soggetti residenti o stabiliti o identificati in Italia (sia soggetti titolari di partita IVA – B2B, sia consumatori finali – B2C), devono essere emesse esclusivamente con fattura elettronica e veicolate attraverso il Sistema di Interscambio (SdI).

Sono esclusi dal predetto obbligo i contribuenti minimi / forfettari.

Il predetto obbligo è anticipato al 1° luglio 2018 relativamente alle:

Fatture di carburante; Prestazioni rese da soggetti subappaltatori / subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto di lavori/servizi/forniture stipulato con una Pubblica amministrazione con indicazione del relativo codice CUP/CIG. In caso di emissione della fattura con modalità diverse da quelle sopra descritte, la fattura si intende non emessa e sono applicabili le sanzioni di cui all’art. 6, D.Lgs. n. 471/97.

Concerto del Primo Maggio 2018: conducono Ambra Angiolini e Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale

Pubblicato il 21 Apr 2018 alle 7:44am

I presentatori del consueto Concertone del Primo Maggio 2018 di Roma, promosso da CGIL, CISL e UIL, organizzato da iCompany, sono AMBRA ANGIOLINI e LODO GUENZI de Lo Stato Sociale! I due presentatori sono infatti anche autori del programma.

Gli artisti che saliranno sul palco nella festa dei lavoratori, confermati ad oggi sono:

FATBOY SLIM – MAX GAZZÈ & FORM – CARMEN CONSOLI – SFERA EBBASTA – LO STATO SOCIALE – COSMO – LE VIBRAZIONI – CALIBRO 35 – I MINISTRI – THE ZEN CIRCUS – CANOVA – GEMITAIZ – ULTIMO – NITRO – ACHILLE LAURO e BOSS DOMS – GAZZELLE – FRANCESCA MICHIELIN – FRAH QUINTALE – MARIA ANTONIETTA – GALEFFI – MIRKOEILCANE – JOHN DE LEO – WILLIE PEYOTE – WRONGONYOU – DARDUST ft. JOAN THIELE.

Nei prossimi giorni verranno annunciati tutti gli altri artisti che prenderanno parte all’evento che sarà trasmesso anche in diretta TV da Rai 3 e in diretta radio da Radio2.

Quest’anno Radio2, oltre a seguire l’evento on air, per la prima volta racconterà il backstage del Concerto del Primo Maggio in diretta sulla pagina Facebook di Radio2 e il canale YouTube della Rai e sarà presente in piazza con ANDREA DELOGU, EMA STOKHOLMA, MELISSA GRETA MARCHETTO e CAROLINA DI DOMENICO.

Protesi dentali, essere certi della qualità

Pubblicato il 21 Apr 2018 alle 7:22am

Sono numerosi i casi di cronaca incentrati sui possibili rischi di protesi dentali fasulle, come quelli verificatisi di recente nel milanese e in provincia di Ascoli Piceno. Per questo motivo, l’Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica (Aiop) si è rivolta ai cittadini stilando un vero e proprio vademecum.

Chiedere sempre al dentista la Dichiarazione di conformità della protesi rilasciata dal laboratorio odontotecnico, un documento che, raccogli specifiche informazioni riguardanti il dispositivo impiantato, compresi i materiali utilizzati per la realizzazione (e le percentuali). In base alla normativa 93/42 CEE, l’odontotecnico è obbligato a rilasciare al dentista la Dichiarazione di conformità per ogni protesi che gli viene commissionata. L’odontoiatra, a sua volta, è tenuto a consegnare tale certificazione al malato, se quest’ultimo la richiede.

Opuscolo/guida realizzata da Aiop (scaricabile gratuitamente) dove gli esperti spiegano l’importanza di scegliere protesi di qualità. Anche se realizzate con i medesimi materiali, le percentuali dei diversi componenti possono essere differenti e incidere sui costi, la qualità e la durata del prodotto finale, oltre che sulla sua biocompatibilità. Per questo motivo, è bene diffidare delle protesi offerte a prezzi super economici, che potrebbero essere state realizzate con procedure o materiali non idonei. Ecco altri consigli.

• chiedere al dentista, prima della terapia, quali materiali intenda impiegare e quali possano essere i relativi pro e contro • informare il medico di eventuale allergie, in particolare al nichel • segnalare tempestivamente qualsiasi reazione avversa successiva all’applicazione. • dopo che la protesi è stata installata, chiedere al dentista suggerimenti su come eseguirne la pulizia e la manutenzione • accertarsi che le terapie vengano eseguite da un dentista regolarmente iscritto all’Albo e non da un odontotecnico • verificare la provenienza della protesi, facendo attenzione a quelle eseguite da laboratori in Paesi extra EU.

Io e Annie, dal 3 maggio al cinema il film di Woody Allen

Pubblicato il 21 Apr 2018 alle 7:16am

Io e Annie di Woody Allen arriva al cinema il prossimo 3 maggio. Nel cast troviamo anche lo stesso Woody Allen e Diane Keaton, Tony Roberts, Carol Kane, Paul Simon, Shelley Duvall, Janet Margolin, Colleen Dewhurst. (altro…)

Moschino una capsule collection per il marchio H&M

Pubblicato il 21 Apr 2018 alle 6:35am

Porta la firma di Moschino la prossima collaborazione di H&M la stagione autunnale ed invernale 2018/2019′. L’annuncio è stato dato durante il Coachella, nel corso di una videochiamata su Instagram fatta da Gigi Hadid all’amico Jeremy Scott, trasmessa sugli schermi del party Moschino al festival californiano e in diretta sui canali social di H&M. (altro…)

Capelli, ecco perché si mantengono vitali

Pubblicato il 21 Apr 2018 alle 6:00am

L’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova (Iit) ha annunciato il segreto dei capelli grazie uno studio appena pubblicato su Plos Biology. (altro…)