maggio 10th, 2018

Governo Lega – M5S: si lavora su programma e scelta nomi

Pubblicato il 10 Mag 2018 alle 10:01am

Dopo il “via libera” da parte di Silvio Berlusconi di Forza Italia, incontro è previsto per oggi tra i leader della Lega e del Movimento 5 Stelle.

Matteo Salvini e Luigi Di Maio si sono dati appuntamento per formare il nuovo governo nelle 24 ore concesse in extremis dal Capo dello Stato Sergio Mattarella.

“Iniziamo dai temi poi i nomi. La cosa importante è il contratto di governo, ci sono soluzioni che gli italiani aspettano da 30 anni”, afferma Di Maio. “Se c’è accordo si parte altrimenti si vota”, replica Salvini.

“Il governo lo vedremo nelle prossime ore, sia dal punto di vista del programma che delle persone. Credo che una soluzione andasse trovata, e che un governo politico sia meglio di un governo tecnico. Così il governatore della Liguria Giovanni Toti di Forza Italia si esprime su Radio Capital.

Primo tema: la premiership. Non proprio un dettaglio. Sergio Mattarella ha concesso 24 ore in più ma vuole sapere quanto siano solide le basi di questo accordo. Non c’è il nome definitivo per Palazzo Chigi. Ci sono però delle ipotesi, ma una cosa è certa. Molto dipenderà dal peso politico di questo governo e da cosa faranno Di Maio e Salvini, leader e azionisti dell’esecutivo. E questo è il secondo tema. Il terzo è quanto davvero Silvio Berlusconi riuscirà a farsi da parte, quanta influenza avrà sulla Lega e sulla maggioranza.

Se Lega e 5 Stelle saranno più autonomi, il peso politico del governo aumenterà e il baricentro si sposterà su Palazzo Chigi. Ma da quanto si apprende, entrambi hanno problemi di maggioranza. Pertanto, si possono fare poche cose. Dovranno cercare di attuare punti in comune. Il M5S, quasi sicuramente, metterà sul piatto il reddito di cittadinanza, mentre la Lega la questione immigrazione.

Salvini sarebbe disposto a farsi da parte per la leadership, e Di Maio potrebbe fare altrettanto. Pertanto, si dovrebbe poi cercare un terzo nome tra quelli più papabili.

Qualora nascesse l’esecutivo giallo-verde, a salire al Colle sarà il candidato espresso da M5S e Lega. Se invece anche questo estremo tentativo di trovare un accordo andrà a vuoto, Mattarella convocherà la personalità scelta per formare il governo di servizio e le affiderà l’incarico, probabilmente già domani.

Brescia: ‘Alzheimer in Lab’ presso Korian Italia dall’11 Maggio al 9 Giugno, ingresso libero

Pubblicato il 10 Mag 2018 alle 8:42am

Si chiama “Alzheimer in lab – Un viaggio dentro la malattia invisibile” ed è un viaggio interattivo che si svilupperà attraverso diversi spazi, ideati e allestiti per consentire ai visitatori di sperimentare tutte le alterazioni sensoriali indotte dalla malattia di Alzheimer. (altro…)

Cuore, terapie non invasive: 1 milione di italiani escluso dagli standard europei

Pubblicato il 10 Mag 2018 alle 7:56am

Il nostro Paese non è ancora allineato completamente agli standard europei e si stima che 1 milione di pazienti, per quanto riguarda la cardiologia interventistica, non abbia ancora accesso alle procedure ‘senza cicatrici’, le cosiddette tecniche interventistiche percutanee mini-invasive. Nonostante evidenze scientifiche dimostrino che sono sicure ed efficaci, ancora un terzo dei pazienti non vi ha accesso, per mancata applicazione delle raccomandazioni internazionali con significative disparità territoriali al livello regionale con il Servizio Sanitario Nazionale. (altro…)

Biagio Antonacci, ‘Dediche e Manie’ disco di platino. Grande successo per il tour arrivato ieri al Forum di Assago, stasera si bissa

Pubblicato il 10 Mag 2018 alle 6:49am

Continua inarrestabile il successo e il viaggio musicale di Biagio Antonacci e del suo DEDICHE E MANIE TOUR 2018, arrivato ieri a Milano al Mediolanum Forum di Assago per due straordinari eventi live, mercoledì 9 e giovedì 10 maggio. (altro…)

Torino, Ospedale San Giovanni Bosco, a donna di 60 anni non comunicano che ha tumore alla colecisti. Ecco cosa accade

Pubblicato il 10 Mag 2018 alle 6:12am

E’ accaduto all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino un grave caso di malasanità.

Il nasocomio dove una donna di 60 anni era in cura – si sono dimenticate di dirle che aveva un cancro in stadio avanzato. Quando lo hanno fatto per la donna non c’era più nulla da fare.

«Se c’è qualche problema la contatteremo, altrimenti potrà stare tranquilla», in genere funziona così dopo aver eseguito un esame istologico.

Ebbene quello che è accaduto alla signora Angela, ha qualcosa di sconcertante. Dopo essere stata operata a causa di calcoli alla cistifellea ed essersi sottoposta ad accertamenti istologici il risultato ottenuto dal laboratorio era quello di un ‘adenocarcinoma infiltrante della colecisti’.

La paziente però non è mai venuta a conoscenza dell’esito della biopsia se non quando era ormai troppo tardi.

Ad essere coinvolti nella vicenda sono stati due medici del San Giovanni Bosco: Paolo Voghera e Renzo Leli, i quali dovranno affrontare un processo per non aver comunicato alla signora Angela del tumore maligno. Il decesso è avvenuto nell’anno 2015 ma la prima udienza è stata fissata il 29 maggio del 2019.

La donna poteva tentare qualche cura per salvarsi e godersi la vita, sapendo che poteva anche morire.

Torta salata prosciutto e formaggio

Pubblicato il 10 Mag 2018 alle 6:02am

La ricetta della torta salata prosciutto e formaggio si realizza con le cose che avete in casa. Bastano infatti pochi e semplici ingredienti. E’ una pietanza veloce, gustosa e ottima da consumare anche fredda il giorno seguente. (altro…)