Negramaro, già venduti oltre 150 mila biglietti per il tour negli stadi. In scaletta un emozionante tributo a Dolores O’Riordan

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Mag 2018 alle ore 7:03am


Manca poco più di un mese e mezzo al debutto del tour negli stadi dei Negramaro, un successo annunciato con oltre 150.000 biglietti già venduti (ultime disponibilità per il concerto del 27 giugno allo Stadio San Siro di Milano e del 30 allo Stadio Olimpico di Roma).

Il tour si preannuncia una grande festa, dove accanto ai brani più noti si vanno ad aggiungere i brani contenuti nell’ultimo album “Amore Che Torni” (Sugar).

Durante il concerto ci sarà poi anche un momento di grande emozione, come il ‘duetto’ con Dolores O’Riordan sulle note del brano “Senza Fiato”, collaborazione con la cantante irlandese inserita nel best of multiplatino “Una storia semplice” (2012).

“Abbiamo deciso di inserire in scaletta dopo tanti anni Senza Fiato e di omaggiare tutti assieme negli stadi un’artista meravigliosa. Quando abbiamo saputo della sua scomparsa eravamo devastati”– ha commentato la band. “Per noi è stato un grande privilegio e onore poter collaborare con lei sulle note di questo brano e quando, durante le prove del tour, abbiamo riascoltato la canzone è stata un’emozione fortissima. Abbiamo deciso di lasciare la voce di Dolores durante la performance e sarà come cantare con lei un’ultima volta.”

“Amore Che Torni Tour Stadi 2018” toccherà gli stadi di 6 città italiane prenderà il via il prossimo 24 giugno da Lignano – Stadio Teghil, per poi arrivare il 27 a Milano allo Stadio San Siro, il 30 a Roma allo Stadio Olimpico, il 5 luglio a Pescara presso lo Stadio Adriatico, l’8 a Messina allo Stadio San Filippo ed infine concludersi il 13 luglio a Lecce allo Stadio Via Del Mare.

“Amore che Torni” (Sugar) è il settimo album di studio della band, già certificato Disco di Platino insieme al singolo “Fino all’imbrunire” e la hit “La prima volta” ai vertici dell’airplay e certificata Disco D’oro.

Un disco intenso con dodici canzoni potenti e capaci di passare con deflagrante disinvoltura dal rock dell’Oxfordshire alle dolenti durezze newyorchesi fino alla tradizione dei grandi cantautori italiani. Un sound unico e riconoscibile, 100% Negramaro, in cui dominano gli arrangiamenti elettronici, ricercatissimi ed eleganti synth analogici e suoni di tastiere e archi. L’album rappresenta un nuovo inizio per la band, dopo un momento di abbandono, un breve addio.