Diabete, la Sicilia la regione con più morti in Italia

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Mag 2018 alle ore 6:52am

Secondo diversi studi ed indagini aumentano in Italia i casi di diabete tipo 1 e 2. L’Italian Diabetes e Obesity Barometer Report rivela i numeri allarmanti regione per regione.

Questa malattia, dicono gli specialisti, e’ una delle principali cause di morbilità nel nostro Paese, tra le prime per cecità, insufficienza renale e cardiopatia ischemica. I dati raccolti indicano una diversa prevalenza tra Regioni Italiane in termini di Diabete di Tipo 2 e Obesità.

Le Regioni del Sud presentano prevalenze superiori rispetto alla media nazionale e questo fattore deve essere studiato da parte di specialisti del settore e politici. L’incidenza del diabete di tipo 2 è in aumento, così come si va riducendo l’età della diagnosi della malattia.

Ma non solo. Anche l’incidenza del diabete di tipo 1 ha la sua pericolosità. E’, infatti, in aumento in alcune zone del Paese.

Ma il diabete, tuttavia, è solo un primo aspetto, anche se spesso il più grave, fattore della cosiddetta “sindrome metabolica”, cui vanno riferite obesità, dislipidemie, ipertensione arteriosa: in altre parole i principali fattori di rischio responsabili dell’aterosclerosi e delle patologie cardiovascolari ad essa secondarie, problema sanitario di primaria importanza e gravità in tutta Italia. Con conseguenze molto serie per la società, la famiglia e il lavoro.

La regione più colpita con morti per diabete è la Sicilia. L’incidenza della malattia è del 6% della popolazione.

La Sicilia è una regione con una prevalenza dell’obesità infantile e del diabete superiori rispetto alla media nazionale. Nel 2000 infatti questa terrà era l’unica regione del Sud con una prevalenza grezza al di sotto della media nazionale il che, sta ad indicare anche una velocità di crescita della patologia nel successivo decennio particolarmente marcata.

Il tasso standardizzato di mortalità per diabete si è però ridotto per il sesso femminile, ma non per quello maschile, collocandosi ancora al primo posto, dove subito dopo troviamo la regione Campania.

Nel 2013 il governo italiano ha deciso di approvare un Piano Nazionale in Sicilia per definire obiettivi, strategie, linee guida e priorità. Il Piano Nazionale che si concentra in prevalenza su prevenzione, diagnosi precoce, patologia e gestione delle complicanze.