maggio 22nd, 2018

Elisa Bedin, morta a 29 anni dopo atroci sofferenze per la donazione di un polmone infetto

Pubblicato il 22 Mag 2018 alle 11:42am

Il Giornale di Vicenza scrive della dolorosa vicenda di Elisa Bedin (morta a 29 anni) e della lotta fatta dai suoi genitori affinché giustizia venisse fatta. A causa di un madornale errore sanitario.

I familiari della giovane vicentina deceduta in seguito a mesi di sofferenze nel 2012, ha deciso di denunciare ora quanto accaduto alla loro congiunta. Per sei anni papà Gilio, mamma Rosanna e la sorella Lara hanno tentato di ricostruire la verità, tentando di capire cosa realmente fosse accaduto a quella giovane in seguito al trapianto di polmone.

Ebbene, secondo la ricostruzione dei fatti, fatta dai suoi cari, Elisa ha vissuto un vero e proprio calvario negli ultimi mesi della sua vita. Prima malata di fibrosi cistica fin dalla nascita, nel 2011 si era sottoposta a un trapianto di polmoni. Un trapianto riuscito secondo i medici che l’hanno operata, senza nessun intoppo, ma che spiegano i familiare della giovane “Ci ha portato via nostra figlia dopo mesi di sofferenze, per un errore in sala operatoria”.

La famiglia di Elisa Bedin, risiede a Valmarana di Altavilla, nella provincia di Vicenza.

La vicenda si è ora conclusa con un risarcimento da parte dell’ospedale perché dai referti è emerso quello che loro temevano. Uno dei polmoni che loro figlia aveva ricevuto proveniva da una donatrice in fase terminale. Era compatibile ma “ricoperto di sostanza purulenta”. Questo avrebbe causato una infezione fulminea nel corpo della ventinovenne che poi è deceduta dopo tantissime sofferenze.

Depressione: undici milioni di italiani, ogni giorno, assumono medicine per curarla

Pubblicato il 22 Mag 2018 alle 9:00am

In Italia, undici milioni di persone, ogni giorno, assumono farmaci per curare la depressione. Quattro volte più della media europea.

A raccontarlo sono i dati forniti dall’Agenzia per il farmaco e le indagini condotte dall’ Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima infatti 300 milioni di persone che ne sono affette, il 4,4% della popolazione globale. Da noi, però, la situazione in percentuale sfiora addirittura il 20%.

Se si prende in esame il periodo 2010-2015, scrive il The British Journal of Psychiatry il consumo di antidepressivi in Europa è aumentato del 20%. Ma sdraiarsi sul lettino di uno psicologo fa ancora paura a coloro che soffrono di questo disturbo psichico.

Un malato di depressione su due giudica inutile il trattamento, convinto di potersela cavare anche da solo. Ma in realtà casi a parte, forse per le forme più lievi possono uscirne da soli.

Tiroide, i quattro segreti per tutelarla

Pubblicato il 22 Mag 2018 alle 7:21am

In Italia, sei milioni di persone, soprattutto donne, soffrono di patologie a carico della tiroide. Molte altre hanno problemi analoghi ma non lo sanno. Infatti, spesse volte, i sintomi iniziali vengono confusi con altre patologie. (altro…)

Fiorella Mannoia, Live Estate 2018, appuntamento il 17 agosto a Maiori

Pubblicato il 22 Mag 2018 alle 7:04am

Fiorella Mannoia torna live a grande richiesta per pochi concerti esclusivi in estate in alcune delle cornici più belle d’Italia nei mesi di luglio e agosto: l’appuntamento è anche in Costiera Amalfitana il 17 agosto 2018 (ore 21.30) nella splendida cornice del Porto Turistico di Maiori, suggestivo anfiteatro con tutti posti a sedere nel cuore della Costiera Amalfitana.

Sul palco l’artista porterà tutti i suoi più grandi successi, i brani dell’ultimo album “Combattente” e le canzoni che hanno costellato il suo repertorio dal vivo, per una scaletta che sarà ricca di momenti strepitosi e grandi emozioni.

Fiorella sarà accompagnata sul palco dalla band composta da Davide Aru alla chitarra, Diego Corradin alla batteria, Claudio Storniolo al pianoforte e alle tastiere, Luca Visigalli al basso e Carlo Di Francesco, alle percussioni e alla direzione musicale.

Per Fiorella si è appena conclusa una stagione straordinaria lunga quasi due anni, con il successo dell’album “Combattente”, il secondo posto al Festival di Sanremo 2017 con “Che sia benedetta”, il ruolo da protagonista al cinema nel film “7 minuti” di Michele Placido, il debutto televisivo con il one woman show “Un, due, tre… Fiorella!”, che ha sorpreso tutti e ottenuto un boom di ascolti, la direzione artistica della strepitosa serata evento “Amiche in Arena”, contro la violenza sulle donne. E questa stagione straordinaria ha visto Fiorella calcare i palcoscenici di tutta Italia, Europa e Oltreoceano, con il lunghissimo “Combattente Il Tour”, che ha raggiunto 100 date (101 con l’evento speciale a New York a febbraio) e registrato un successo strepitoso.

Il “Fiorella Mannoia Live Estate 2018” è prodotto da F&P group, la tappa a Maiori è a cura di Anni 60 produzioni e ZA.VI. Management. I biglietti per assistere allo show sono disponibili nelle prevendite abituali (circuiti Ticketone e Go2); due i settori disponibili (poltronissima numerata € 55, posto unico non numerato a sedere € 35). Per informazioni: 089 4688156 – www.anni60produzioni.com.

Foto Ufficio Stampa

Dieta dei frutti di bosco, aiuta a perdere velocemente pancia e peso, 3 kg in 5 giorni

Pubblicato il 22 Mag 2018 alle 6:45am

Numerosi studi sostengono che i frutti di bosco (mirtilli, more, lamponi, fragole e ribes) siano dei validi alleati per la salute in quanto ricchi di fibre, vitamina C, acqua, sali minerali, sostanze fenoliche e fruttosio e aiutino a contrastare lo stress ossidativo e a combattere l’invecchiamento cutaneo. Sono inoltre dei validi alleati della linea, della ritenzione idrica. (altro…)

Stefano De Martino, nuova casa a 300 metri da Belen e Santiago

Pubblicato il 22 Mag 2018 alle 6:00am

Stefano De Martino abiterà a 300 metri da Belen e da Santiago. Il suo nuovo appartamento il ballerino di Amici ed ex inviato de l’Isola dei Famosi lo ha scelto tenendo conto proprio della vicinanza a quello in cui abita il figlioletto Santiago. Come riportato anche dal settimanale Chi.

Inoltre, pare che stia facendo di tutto per accogliere il figlio nella sua nuova abitazione, facendo arredare la stanza del piccolo Santiago da designer tra i migliori del settore.

Secondo molti, Stefano De Martino, oltre ad aver rifiutato il ruolo di inviato della prossima edizione dell’Isola dei Famosi, proprio per stare accanto il più possibile a suo figlio, il prossimo anno, potrebbe ritornare ad Amici nel ruolo inedito di professore di ballo e non di ballerino.