maggio 30th, 2018

Pascalina, la pizza napoletana che protegge dai tumori e la salute del cuore

Pubblicato il 30 Mag 2018 alle 10:49am

Si chiama Pascalina, è la nuova pizza napoletana con ingredienti di primissima qualità, selezionati a posta per proteggere il nostro organismo da patologie cardiovascolari e alcune forme di tumore.

Su consiglio dei ricercatori dell’Istituto Nazionale Tumori IRCCS di Napoli “Fondazione G. Pascale”, che hanno collaborato con ristoratori e maestri pizzaioli per dar vita ad una pizza in grado di veicolare il messaggio dell’importanza di una dieta sana ed equilibrata.

La pizza, del resto, è già considerata un piatto salutare, non a caso nelle sue forme tradizionali – come la margherita – e nelle giuste quantità si integra perfettamente nella Dieta Mediterranea, tuttavia gli studiosi dell’istituto napoletano hanno voluto fare un ulteriore passo avanti, trovando il perfetto mix di ingredienti in grado di esaltare il gusto e il fattore protettivo per la nostra salute.

Eccoli allora gli ingredienti di questa nuova specialità tutta campana: aglio, peperoncino, olio extra vergine d’oliva del Cilento, olive di Caiazzo, pomodorini di Corbara o San Marzano, friarielli campani a crudo, noci e farina di frumento.

Assaggiare la Pascalina sarà possibile in occasione del Pizza Village che andrà in scena dal 1 al 10 giugno, sul Lungomare Caracciolo. La pizza in questione sarà proposta dallo stand della pizzeria “Don Peppe”.

E’ calabrese il chirurgo che sperimenta una nuova tecnica per curare il tumore al seno

Pubblicato il 30 Mag 2018 alle 8:05am

Il primo chirurgo italiano ad utilizzare una nuova rete a matrice per la cura del tumore al seno è di origini calabresi. (altro…)

Nuovo amore per Max Biaggi? Ecco chi è

Pubblicato il 30 Mag 2018 alle 7:19am

Max Biaggi dopo la grande storia d’amore con Bianca Atzei sembra che abbia ritrovato di nuovo la felicità accanto ad un’altra donna.

La donna misteriosa, che poi misteriosa non è Michelle Carpente. I due, che si dichiarano amici, si vedono spesso insieme, senza però confermare una presunta storia d’amore.

Paparazzati all’aeroporto di Fiumicino dal settimanale femminile “Diva e Donna”, in una foto i due appaiono mentre sembrano salutarsi affettuosamente con due baci sulle guance e nient’altro. Insieme a loro c’è anche il figlio della conduttrice, Daniele. Non si sa se per nascondere una relazione segreta o per non far capire nulla al bambino.

Shorts e top per Michelle, 29 anni, 46 per Max. Look sportivo anche per l’ex pilota pronto a far rientro a Monte Carlo, dove vive. I due guardano nella stessa direzione prima di salutarsi “in amicizia”, con due baci che sembrerebbero del tutto innocenti.

Solo lo scorso inverno, però, Biaggi e Michelle erano stati paparazzati a Milano “casualmente” nella stessa via e immortalati mentre uscivano “casualmente” dallo stesso palazzo anche se in momenti differenti.

Chiara Ferragni triste su Instagram: “Difficile fare la mamma lavoratrice” e il web insorge

Pubblicato il 30 Mag 2018 alle 7:18am

Il piccolo Leone ha compiuto da pochi giorni due mesi e mamma Chiara Ferragni, la blogger più pagata al mondo, ha ripreso la propria attività lavorativa. Nello specifico, gli impegni professionali l’hanno portata a Parigi e questa è la prima volta che si separa dal suo piccolino.

Ecco allora che in un post pubblicato su Instagram, che conta quasi 13 milioni di folloewers, l’influencer dice: “Vado a Parigi per 48 ore ed è la prima volta che lascio Leo a casa con papà. Adoro il mio lavoro e penso che sia molto importante concentrarsi sugli affari anche se sono una mamma. Ma non posso fare a meno di sentirmi triste e mi manca già. Essere una mamma che lavora è super difficile“.

Chiara chiude poi il post chiedendo a tutte le mamme che lavorano un consiglio su come affrontare o perlomeno convivere con questa sensazione. Ma invece di ricevere risposte a questa domanda, il post della fashion blogger scatena commenti di tutt’altro genere.

Chiara Ferragni su Instagram: “Difficile fare la mamma lavoratrice”. Il suo piccolo Leone ha compiuto da pochi giorni il secondo mese di vita, e lei, Chiara Ferragni, la blogger più pagata al mondo, ha ripreso la propria attività lavorativa. Nello specifico, gli impegni professionali l’hanno portata a Parigi e questa è la prima volta che è costretta a separarsi dal suo piccolo.

In un post pubblicato sul proprio profilo Instagram, che conta quasi 13 milioni di folloewers, l’influencer ha ammesso quanto sia stata dura dover lasciare il suo bambino per ritornare a dedicarsi al lavoro scrivendo: “Vado a Parigi per 48 ore ed è la prima volta che lascio Leo a casa con papà. Adoro il mio lavoro e penso che sia molto importante concentrarsi sugli affari anche se sono una mamma. Ma non posso fare a meno di sentirmi triste e mi manca già. Essere una mamma che lavora è super difficile“.

Chiara chiude poi il post chiedendo a tutte le mamme che lavorano un consiglio su come affrontare o perlomeno convivere con questa sensazione. Invece di risposte a questa domanda, il post della fashion blogger ha scatenato commenti di tutt’altro genere.

Perché le consigliano di lasciare il lavoro, lei che può, ecc ecc.

Fortunatamente però, non sono mancati anche messaggi di comprensione e di sostegno da parte di fan e di altre mamme che hanno cercato di tranquillizzare Chiara dicendole che i bambini hanno un’incredibile capacità di adattamento.

Dormire sino a tardi nel week end fa’ vivere più a lungo

Pubblicato il 30 Mag 2018 alle 6:58am

Chi dorme sino a tardi nel week end vive più a lungo, parola di esperti. Secondo una recente ricerca scientifica il sonno prolungato nel fine settimana aiuterebbe a ridurre il rischio di morte.

Questo perché le ore di sonno del week end riuscirebbero a compensare meglio quelle che ci vengono sottratte nel corso della settimana e che provocano danni alla nostra salute.

Lo studio, realizzato dal Karolinska Institute di Stoccolma in collaborazione con l’Università di Milano Bicocca è stato condotto da un team internazionale di scienziati ed è riuscito a trovare un legame fra durata del riposo notturno e tasso di mortalità.

Lo studio che ha coinvolto 43 mila volontari che sono stati monitorati dal 1997 per 13 anni ha messo in relazione anche il numero di decessi avvenuti nel corso degli anni.

Il risultato? Secondo gli esperti dormire poco fa male, soprattutto a coloro che hanno meno di 65 anni. Chi riposa infatti meno di 5 ore dal lunedì al venerdì, rischia gravi danni alla salute con probabilità di morire del 65% in più rispetto a chi dorme circa 6 o 7 ore.

La differenza però è possibile colmarla nel week end. Il rischio di morte precoce infatti si è scoperto che diminuirebbe nel fine settimana si dorme in più, in modo da recuperare quanto perso.

Ogni Giorno, un film di Michael Sucsy al cinema dal 14 Giugno

Pubblicato il 30 Mag 2018 alle 6:34am

Arriva al cinema OGNI GIORNO il prossimo 14 Giugno, un film di Michael Sucsy, con Angourie Rice, Justice Smith, Owen Teague, Maria Bello, Debby Ryan, Lucas Jade Zumann, Jacob Batalon, Colin Ford. Distribuzione Eagle Pictures. (altro…)