giugno 4th, 2018

Tumore al seno iniziale, chemio evitabile nel 70% dei casi, lo dice una ricerca

Pubblicato il 04 Giu 2018 alle 10:21am

La chemioterapia potrebbe essere evitata nel 70% dei casi di tumore del seno iniziale. A rivelarlo è un test basato su 21 geni, condotto da uno studio americano l”Tailorx’, su 10.273 donne con la forma più comune della malattia, ossia con recettori ormonali postivi e Her2-negativo. Presentato nel congresso dell’Asco, il risultato, dicono i ricercatori, “avrà un impatto immediato, risparmiando a migliaia di donne gli effetti collaterali della chemio”. Su questa base, in Italia potrebbero evitare la chemio circa 3.000 pazienti l’anno. (altro…)

Governo, Luigi Di Maio: “Toglieremo i vitalizi, delibera già pronta. Facciano pure tutti i ricorsi che vogliono.”

Pubblicato il 04 Giu 2018 alle 10:05am

“Via i vitalizi. La delibera è già pronta ed è sul tavolo del presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico”.

Queste le parole del vicepremier Luigi Di Maio durante un comizio tenuto a Marina di Ragusa. “Lo abbiamo promesso in campagna elettorale e lo faremo subito togliendo i privilegi agli ex parlamentari – ha aggiunto il vice premier, Cinque stelle – Poi loro facciano tutti i ricorsi che vogliono ma il provvedimento verrà fatto e Fico ci lavora già da due mesi”.

Probiotici, aiutano a dimagrire e a combattere l’ansia

Pubblicato il 04 Giu 2018 alle 8:42am

I probiotici oltre a fare molto bene al nostro intestino ci aiutano anche a dimagrire e a ridurre gli stati di ansia e di stress. A suggerirlo è uno italiano condotto da scienziati dell’Università di Tor Vergata, La Sapienza e del Policlinico Gemelli.

Lo studio in questione è stato condotto sia in pazienti sani che in pazienti affetti da patologie degenerative e ha voluto verificare l’effetto di un integratore formato da 120 miliardi di probiotici composti da 8 ceppi batterici.

I risultati?

«La terapia con probiotici scelti ad hoc ha portato effetti a chi è colpito da sovrappeso o sindrome metabolica: in assenza di dieta c’è stata una leggera modulazione della composizione corporea, con un calo di peso e una riduzione di tessuto adiposo. Il dato più interessante è stato nei soggetti ansiosi, con una riduzione dello stato d’ansia», ha spiegato Laura Di Renzo, docente della sezione nutrizione clinica e nutrigenomica dell’Università di Tor Vergata.

Tali benefici si sarebbero avuti perché la causa risiederebbe nel cosiddetto asse intestino-cervello. «La comunicazione bidirezionale tra il sistema nervoso centrale e il microbiota intestinale, indicato come asse intestino-cervello, ha avuto un interesse significativo negli ultimi anni. L’aumento delle prove ha associato il microbiota intestinale a malattie sia gastrointestinali che extra-gastrointestinali. La disbiosi e l’infiammazione dell’intestino sono state collegate con diverse malattie mentali tra cui l’ansia e la depressione, che sono prevalenti nella società di oggi. I probiotici hanno la capacità di ripristinare il normale equilibrio microbico e pertanto svolgono un ruolo potenziale nel trattamento e nella prevenzione dell’ansia e della depressione», spiegano ancora gli scienziati del Dipartimento di Psichiatria, del Centro di Scienze della Salute della Texas Tech University.

Scoperto il segreto della longevità

Pubblicato il 04 Giu 2018 alle 6:33am

Si chiama beclin-1 ed è la proteina la cui mutazione è in grado di ridurre il rischio di sviluppare tumori e malattie legate a cuore e reni, di promuovere la longevità, permettendo di vivere più a lungo e in buona salute. A scoprirlo un team di ricercatori dell’Università del Texas, che ne aveva già individuato l’efficacia nella cura dell’Alzheimer.

La proteina in questione, esaminata dal gruppo guidato da Beth Levine è responsabile del processo di autofagia, quel meccanismo con cui le cellule riciclano i materiali di scarto e la cui scoperta nel 2016 è valsa il Premio Nobel per la Medicina al giapponese Yoshinori Ohsumi.

“L’autofagia può allungare la vita del 12%”, ha commentato David Clancy della Lancaster University, estraneo alla ricerca. “Questo lavoro fa capire che è possibile interferire con i meccanismi dell’invecchiamento, ritardandone i segni”, ha aggiunto Ilaria Bellantuono dell’Università di Sheffield, anche lei non coinvolta nello studio.

Dentifrici, allarme Triclosano, la sostanza antibatterica che può danneggiare l’intestino

Pubblicato il 04 Giu 2018 alle 6:03am

Il triclosano, è un comune antibatterico contenuto in numerosi prodotti per l’igiene orale e nei cosmetici, che potrebbe essere molto dannoso per la salute del nostro intestino. Lo ha dimostrato uno studio condotto da un team di ricerca dell’Università del Massachusetts di Amherst, che ha condotto diversi esperimenti con modelli murini (topi).

Gli studiosi americani hanno esposto i roditori a basse dosi della sostanza per tre settimane, facendo emergere un’infiammazione del colon, la porzione terminale del tratto digerente. A rendere ancor più preoccupanti gli effetti del triclosano, utilizzato da decenni soprattutto nei dentifrici e in altri prodotti per l’igiene orale, il peggioramento del cancro al colon negli animali malati. Dosi paragonabili a quelle contenute nel sangue umano riuscivano ad accelerare la crescita della massa tumorale e a ridurre l’aspettativa di vita degli animali trattati.

il triclosano potrebbe influenzare direttamente la flora batterica intestinale, alterandola e producendo lo stato infiammatorio, oltre che peggiorare l’aggressività delle neoplasie localizzate nel colon.

Nel 2016, la Food and Drug Administration (FDA) americana, ente governativo che si occupa della regolamentazione dei farmaci e degli alimenti, aveva annunciato di voler vietare i prodotti che lo contengono, poiché la sostanza potrebbe influenzare anche il sistema endocrino e scatenare resistenze agli antibiotici. I dettagli della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Science Translational Medicine.

PINO È: attivo fino al 10 giugno il numero solidale 45585 “In Aid of Children”, per sostenere Open Onlus e Save the Children!

Pubblicato il 04 Giu 2018 alle 6:00am

Mancano pochi giorni a “PINO È”, il più grande tributo live della musica italiana a PINO DANIELE, che si terrà il 7 giugno allo Stadio San Paolo di Napoli, ma è già attivo da oggi, venerdì 1° giugno, e fino al 10 giugno, il numero solidale 45585 “In Aid Of Children”, per sostenere Open Onlus nella lotta contro il tumore pediatrico e per supportare Save the Children nel contrasto alla povertà educativa dei minori.

Nello specifico, questi i due progetti a favore dei bambini:

– il progetto europeo “PassPort” di OPEN ONLUS. Un passaporto elettronico, in più lingue, che permetterà ad ogni adolescente malato di tumore di essere monitorato e assistito per tutta la vita e di condividere la sua storia clinica per la ricerca contro il tumore pediatrico.

– Il progetto “Punti Luce” di SAVE THE CHILDREN, per il contrasto alla povertà educativa nei minori in Italia. Centri che sorgono nei quartieri e nelle periferie maggiormente svantaggiate delle città, per offrire opportunità formative ed educative gratuite a bambini e ragazzi tra i 6 e i 17 anni.

Il valore della donazione al numero 45585 è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, Tim, Vodafone, Poste Mobile, Coopvoce e Tiscali. È possibile invece donare 5 e 10 euro per ogni chiamata fatta allo 45585 da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali, oppure è possibile donare 5 euro da rete fissa Twt, Convergenze, Poste Mobile.

L’evento “PINO È”, trasmesso in diretta in prima serata su RAI 1 alle 20.30, sarà un’occasione unica e irripetibile per omaggiare la musica di Pino Daniele nel luogo simbolo della sua città, insieme ad alcuni tra i più grandi artisti del panorama musicale, ma soprattutto AMICI del cantautore napoletano.

Oltre ai già annunciati ALESSANDRA AMOROSO, BIAGIO ANTONACCI, ENZO AVITABILE, CLAUDIO BAGLIONI, MARIO BIONDI, FRANCESCO DE GREGORI, TULLIO DE PISCOPO, ELISA, EMMA, TONY ESPOSITO, GIORGIA, J-AX, LORENZO JOVANOTTI, FIORELLA MANNOIA, GIANNA NANNINI, EROS RAMAZZOTTI, RON, TIROMANCINO, GIULIANO SANGIORGI, JAMES SENESE, ANTONELLO VENDITTI, Gigi DE RIENZO, Rosario JERMANO, Agostino MARANGOLO, ERNESTO VITOLO per questa grande occasione saliranno sul palco dello Stadio San Paolo di Napoli anche CLEMENTINO, Teresa DE SIO, Enzo GRAGNANIELLO, Irene GRANDI, Il VOLO, NCCP – Nuova Compagnia Di Canto Popolare, RAIZ, Massimo RANIERI, Red CANZIAN, Francesco RENGA, Paola TURCI, Ornella VANONI.

E con la testimonianza di ALESSANDRO SIANI, GIORGIO PANARIELLO, PIERFRANCESCO FAVINO, ENRICO BRIGNANO, EDOARDO LEO, VINCENZO SALEMME, MARCO GIALLINI, MARCO D’AMORE, SALVATORE ESPOSITO, MARIANGELA D’ABBRACCIO, ENZO DECARO e non solo!

Inoltre, non potranno mancare le band storiche di Pino Daniele, Vai mo’ e Nero a Metà, amici, prima che colleghi, che hanno condiviso con Pino momenti di musica e di vita negli oltre 40 anni di carriera del cantautore napoletano.

È attualmente in radio e disponibile in digitale e su tutte le piattaforme streaming, “RESTA QUEL CHE RESTA”, lo straordinario nuovo brano inedito di PINO DANIELE, composto e inciso oltre 9 anni fa e ritrovato solo adesso, a tre anni e mezzo dalla scomparsa del cantautore napoletano, proprio adesso che ogni singolo verso assume per tutti un significato ancora più profondo. È possibile vedere il video, diretto da Sebastiano Bontempi, al seguente link: https://youtu.be/p09uYY8ol6E

Tutti i ricavati dalla vendita del brano e gli introiti netti legati all’evento “PINO È” saranno devoluti ai progetti benefici della Pino Daniele Trust Onlus, gemellata all’Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – OPEN Onlus e della Pino Daniele Forever Onlus gemellata con Save the Children.

RTL 102.5, RADIO ITALIA, RADIO KISS KISS, RADIO2, RDS, RADIO DEEJAY, RADIO CAPITAL, RADIO MONTE CARLO e RADIO ZETA, i più importanti network radiofonici nazionali, saranno eccezionalmente insieme, a sostenere l’evento “PINO È”.

Al loro fianco, a sostenere l’evento, anche le principali radio locali: Kiss Kiss Italia, Kiss Kiss Napoli, Radio Marte e Radio Marte 2.

I biglietti per l’evento sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e in tutti i punti vendita abituali del circuito TicketOne e Go2 (Per tutte le informazioni: www.fepgroup.it).

Intesa Sanpaolo con Sharing Music è main sponsor dell’evento.