Mangiare ‘mindful’ per dimagrire e stare bene

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Giu 2018 alle ore 10:44am

Ecco a voi le 5 regole del mangiare ‘mindful’, per dimagrire o almeno provare a farlo.

Conosciuto da pochi solo alcuni anni fa, il metodo di vita ‘mindful’, e’ oggi sempre piu’ applicato nella lotta all’obesita’. Esistono infatti un ‘Centro Usa per il mangiare mindful’, e una serie di psicologi e ‘coach’ specializzati proprio in questo ambito.

“Bisogna abbandonare radicalmente la mentalita’ di stare a dieta, e mangiare cio’ che piace con totale ‘presenza’ di spirito ogni momento, ogni boccone, ogni sapore”, ha spiegato Susan Albers, psicologa della Cleveland Clinic. “Quando affiniamo ogni senso nell’assunzione di cibo, ascoltiamo il nostro corpo che ci dira’ naturalmente quando smettere”. Ma per riuscirci e’ bene seguire 5 regole di buon senso:

– Sedersi sempre quando si mangia. Anche se solo per una merenda, due nocciole e cosi’ via.
– Assaporare attentamente e lentamente ogni alimento, pezzo per pezzo. – Masticare lentamente, assecondando ogni gusto e retrogusto.
– Creare un ambiente consono, con poche distrazioni e che aiuti la concentrazione sul cibo.
– Sorridere: sempre tra un boccone e l’altro. “L’intenzione dell’alimentazione ‘mindful’ – ha ripetuto Albers – e’ stimolare la concentrazione sull’attimo presente, accettando i propri gusti e appetiti, stimolando la curiosita’ verso ogni sapore”.

La promessa – secondo gli esperti – non e’ di dimagrire. Ma la pratica condurrebbe naturalmente alla perdita di peso.